Back to the index page  
  FAQ   Cerca   Lista degli utenti   Gruppi utenti   Calendario   Registrati   Pannello Utente   Messaggi Privati   Login 
  »Portale  »Blog  »Album  »Guestbook  »FlashChat  »Statistiche  »Links
 »Downloads  »Commenti karma  »TopList  »Topics recenti  »Vota Forum

Il principe coperto di stracci (da un racconto italiano)
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Penne da favola
  PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
 
 MessaggioInviato: Lun Giu 02, 19:32:40  Il principe coperto di stracci (da un racconto italiano)
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  nuvolotta

Site Admin


Admin

Sesso: Sesso:Femmina
EtÓ: 58
Registrato: 01/12/05 18:04
Messaggi: 37856
nuvolotta is offline 




Sito web: http://www.nuvolotta.a...


NULL

Il principe coperto di stracci (da un racconto italiano)


C'era una volta un re molto vecchio che aveva un figlio e tre figlie. Prima di morire chiamo' il figlio. "Figlio mio, diventerai re al mio posto; abbi cura delle tue sorelle e trova loro un marito. Quando una di loro vorra' sposarsi, raccogli una rosa dal roseto che si trova sotto la finestra e gettala per strada; il primo passante che la raccogliera' dovra' sposarla". Il re mori' e, un po' di tempo dopo, la sorella maggiore disse al fratello: "E' giunto il momento che io mi sposi". Allora, il giovane re getto' una rosa per strada; passo' un elegante cavaliere e raccolse il fiore; subito una guardia gli si avvicino' e lo fece entrare. "Dovete sposare mia sorella maggiore" disse il re. "Ma io non merito questo onore" rispose il giovane. "Questa e' la volonta' del nostro defunto padre" spiego' il re. La sorella maggiore sposo' il cavaliere e non ebbe proprio di che lamentarsi: era un uomo affascinante e coraggioso. Poco tempo dopo la seconda sorella decise di sposarsi. Fu un giovane mercante a raccogliere la rosa e la sposa fu soddisfatta: suo marito era attraente e facoltoso. Venne il turno della terza sorella. Il re getto' una rosa per strada; per tre giorni nessuno passo' di li'. Infine si avvicino' un povero portatore d'acqua vestito di stracci, vide il fiore e lo raccolse. "Ah, che splendida rosa!" esclamo'. Saputo che doveva sposare la principessa, credette dapprima di essere preso in giro, ma era proprio la verita'! Il re voleva dare alla sorella una ricca dote, ma il portatore d'acqua rifiuto' e condusse la moglie nella sua povera capanna. "Ecco la mia dimora ed ecco mia madre!" disse presentandole una vecchia orripilante "Dovrai aiutarla e portarle rispetto!" La vecchia ordino' alla giovane di togliersi i suoi bei vestiti e le diede degli abiti smessi e lisi. La nuova vita sembrava alla principessa un incubo, doveva svolgere i lavori piu' ingrati dal mattino alla sera. Ma il portatore d'acqua adorava sua moglie e, quando il suo sguardo pieno d'amore si posava su di lei, ella dimenticava la sua condizione e sentiva che il cuore le si riempiva di felicita'. Una sera si addormento' sul suo giaciglio di foglie secche e quando si sveglio' si ritrovo' in un morbido letto, in uno splendido palazzo con tanti servitori al suo servizio. Sali' su una carrozza dorata per andare a trovare suo fratello, che invito' nel proprio palazzo. Tutta la corte li segui' e gli invitati rimasero esterrefatti di fronte allo sfarzo che li circondava. Al termine del pasto, uno degli invitati per caso sollevo' lo sguardo e scorse il volto del portatore d'acqua che li spiava di nascosto da una fessura del soffitto. "Guardate! Il portatore d'acqua!" Risuono' un generale mormorio, la principessa si nascose il viso tra le mani e, quando si guardo' intorno, si ritrovo' nuovamente nella misera capanna. Racconto' al marito quello che le era capitato e lui disse ridendo: "Un sogno e' soltanto un sogno!". La vita riprese normalmente, sempre molto difficile. La vecchia continuava a strapazzare la giovane donna. Alcuni giorni dopo, quest'ultima si risveglio' di nuovo nello splendido palazzo, in cui ricevette il fratello e una moltitudine di ospiti per una festa. Ancora una volta uno degli invitati osservo' il soffitto e disse: "Il portatore d'acqua!" Immediatamente il palazzo scomparve. Trascorsero un paio di mesi, poi, per la terza volta, la principessa si risveglio' nel letto morbido. Si fece condurre da suo fratello, il re, e gli disse risoluta: "Vi invito tutti ad un banchetto, ma questa volta nessuno dovra' pronunciare il nome di mio marito!" Dopo il pasto, mentre il portatore d'acqua spiava attraverso il foro sul soffitto, nessuno gli presto' attenzione. Allora si apri' bruscamente una porta e tutti poterono vedere una meravigliosa sala con un trono, su cui era seduto un giovane con la corona in testa. Era il portatore d'acqua; sua moglie si getto' tra le sue braccia e lui le disse: "Mi hai liberato grazie alla tua fedelta'. Una strega mi aveva trasformato in un portatore d'acqua ed era proprio lei che dovevi servire nella capanna". Si fece festa per tre giorni, poi tutti ritornarono a casa loro; quando anche l'ultimo ospite se ne ando', la miserabile capanna svani' come per incanto e, con essa, anche la terribile strega.
Profilo Messaggio privato HomePage
 
 MessaggioInviato: Lun Giu 02, 19:32:40 Adv
Messaggio
  Adv









Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum » Penne da favola

Pagina 1 di 1
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Mostra prima i messaggi di:

  

Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Puoi segnalare post ai moderatori in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum


Agire


Amici...di... topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB ę 2003 - 2009
Macinscott 2 by Scott Stubblefield