Back to the index page  
  FAQ   Cerca   Lista degli utenti   Gruppi utenti   Calendario   Registrati   Pannello Utente   Messaggi Privati   Login 
  »Portale  »Blog  »Album  »Guestbook  »FlashChat  »Statistiche  »Links
 »Downloads  »Commenti karma  »TopList  »Topics recenti  »Vota Forum

Ultimissime mese giugno 2011
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Criticamente
  PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
 
 MessaggioInviato: Sab Giu 11, 15:31:05  Ultimissime mese giugno 2011
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  nuvolotta

Site Admin


Admin

Sesso: Sesso:Femmina
Età: 58
Registrato: 01/12/05 18:04
Messaggi: 37345
nuvolotta is offline 




Sito web: http://www.nuvolotta.a...


NULL

EDILIZIA EFFICIENTE,
PARTE CAMPAGNA EUROPEA
Stimolare gli investimenti per aumen-
tare l'efficienza energetica in edi-
lizia e la produzione di energia da
fonti rinnovabili.
Questo l'obiettivo della campagna eu-
ropea "Smart-e-buildings", interamente
basata sulla comunicazione via web.
L'iniziativa rientra nel programma
comunitario Intelligent Energy Europe
(IEE) e vuole informare cittadini e
pubbliche amministrazioni sui temi di
razionalizzazione dei consumi energe-
tici e di "edilizia intelligente".


Il principale strumento della campagna
sarà il portale dell'iniziativa
(www.takeyourenergyback.eu), contenente
informazioni e consigli pratici a
disposizione di tutti i proprietari di
immobili che vogliono progettare edi-
fici ad alta efficienza, oppure ri-
strutturare immobili già esistenti
all'insegna del risparmio energetico e
della riduzione dei consumi.
All'interno del sito anche una raccolta
di buone pratiche con tanto di galleria
fotografica degli edifici intelligenti.



Oltre al portale, la campagna si snoda
attraverso notizie e curiosità diffuse
dai principali social network. Utiliz-
zando Twitter, Facebook e Linkedin gli
internauti potranno condividere le pro-
prie conoscenze, confrontare le ri-
spettive esperienze ed esprimere il
loro parere sull'iniziativa europea.
Per quanto riguarda gli enti locali,
saranno esplicitamente invitati a dif-
fondere localmente la cultura dell'ef-
ficienza energetica e incoraggiare gli
investimenti in costruzioni efficienti.


Obiettivo finale del progetto - che
coinvolge associazioni, aziende del
settore delle rinnovabili e agenzie -
quello di arrestare la vera e propria
"emorragia energetica" di cui sono
responsabili gli edifici europei. Al
comparto residenziale, infatti, è
dovuto addirittura il 40% dei consumi
totali del continente, mentre proprio
l'obiettivo del "Pacchetto clima"
legato all'efficienza (aumentarla del
20% entro il 2020 rispetto ai consumi
del 1999) sembra lontano dall'essere
raggiunto.
_________________
Una morbida nuvolotta.... di zucchero filato alla fragola e limone


Ultima modifica di nuvolotta il Sab Giu 11, 15:36:09, modificato 1 volta in totale
Profilo Messaggio privato HomePage
 
 MessaggioInviato: Sab Giu 11, 15:31:05 Adv
Messaggio
  Adv









 
 MessaggioInviato: Sab Giu 11, 15:32:21  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  nuvolotta

Site Admin


Admin

Sesso: Sesso:Femmina
Età: 58
Registrato: 01/12/05 18:04
Messaggi: 37345
nuvolotta is offline 




Sito web: http://www.nuvolotta.a...


NULL

A PADOVA ARRIVA
IL BIKE SHARING

Padova è pronta a testare il bike
sharing solare, così come la Regione
Veneto che ha approvato il finanzia-
mento destinato ad una iniziativa
innovativa nel campo della mobilità
sostenibile. Entro il 2012 saranno
attive in città tre pensiline nell'
ambito del progetto pilota, coordinato
da "Fondazione Fenice" onlus con un
team di aziende ad alta tecnologia, che
comprenderà inizialmente 15 biciclette
a pedalata assistita elettricamente.

Già in corso di definizione la collo-
cazione dei punti di ritiro e ricarica
delle bici, che potrebbero trovare
spazio in piazzale Boschetti, Prato
della Valle e al Parco delle Energie
Rinnovabili Fenice, sull'isola di
Terranegra. Una dorsale cittadina per
la mobilità elettrica che andrà a
integrarsi con il circuito ciclabile
padovano, ma anche con il paesaggio
storico e architettonico della città.

Le pensiline fotovoltaiche che ospite-
ranno le biciclette saranno studiate e
progettate dalla Scuola Italiana Design
e MaTech del Parco Scientifico e
Tecnologico Galileo, per garantire la
massima armonia con il contesto urbano.
Il progetto rappresenterà uno dei primi
esempi in Italia nel suo genere: se
infatti crescono in molti comuni le
formule di "bici condivisa" corredate
da pensiline fotovoltaiche, spesso
queste ultime non hanno un nesso vero e
proprio con le due ruote.

In questo caso, invece, ci sarà una
integrazione complessiva del sistema
con la possibilità di alimentare le
biciclette grazie all'energia prodotta
dalla copertura. Di energia ce ne sarà
in abbondanza; la tecnologia applicata
permetterà di percorrere fino a 60
chilometri a una velocità massima di 25
km orari. E' questo infatti, attual-
mente, il limite massimo consentito per
le biciclette elettriche.
_________________
Una morbida nuvolotta.... di zucchero filato alla fragola e limone
Profilo Messaggio privato HomePage
 
 MessaggioInviato: Sab Giu 11, 15:33:08  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  nuvolotta

Site Admin


Admin

Sesso: Sesso:Femmina
Età: 58
Registrato: 01/12/05 18:04
Messaggi: 37345
nuvolotta is offline 




Sito web: http://www.nuvolotta.a...


NULL

FERTILITA' A RISCHIO,
DAL WWF IL PROGETTO "PREVIENI"
L'inquinamento ambientale può avere ri-
percussioni negative sulla fertilità
umana e animale, e le sostanze nocive
che ne sono responsabili (dette
"interferenti endocrini" perché in-
terferiscono sugli equilibri degli
ormoni sessuali) non solo ci "contami-
nano" ogni giorno attraverso l'alimen-
tazione o il contatto con tessuti,
oggetti, plastiche e detergenti, ma
sono in grado di superare la barriera
della placenta, tanto che 8 bambini su
10 nascono già "contaminati" anche se
senza apparenti disturbi.

Lo rivelano i dati di "Previeni",
studio interdisciplinare sul rapporto
tra gli interferenti endocrini emer-
genti (ancora non studiati in maniera
sistematica), condotto dal Wwf e
finanziato dal Ministero dell'Ambiente.
La ricerca, che ha analizzato un cam-
pione di 250 coppie affette da infer-
tilità, 10 coppie mamme-bambino e di-
verse specie animali di due Oasi Wwf in
Abruzzo, evidenzia come negli individui
esposti maggiormente a interferenti
endocrini aumenti il rischio di
infertilità e patologie correlate.

Lo studio ha anche confermato che gli
interferenti sono in grado di attra-
versare la placenta, passando diretta-
mente dalla madre al bambino, che nasce
già contaminato. Una contaminazione di
partenza che, in assenza di misure di
prevenzione, potrà continuare nella
vita successiva. Nel 100% dei casi, da
una madre contaminata nasce un bambino
contaminato, e su dieci 10 mamma-
bambino, 8 presentano tracce di
interferenti endocrini, nello specifico
"ftalati".

Nonostante le limitazioni di legge,
ottenute grazie anche alla spinta
congiunta del mondo scientifico e del
mondo ambientalista, interferenti
endocrini si trovano ancora in oggetti
di uso comune come tappeti, vestiti,
pentole antiaderenti e vernici,
giocattoli, contenitori e dispositivi
medici, tessuti, auto, personal com-
puter, televisori, pesticidi, oli e
prodotti industriali. Ma loro tracce
vengono riscontrate anche negli ali-
menti.
_________________
Una morbida nuvolotta.... di zucchero filato alla fragola e limone
Profilo Messaggio privato HomePage
 
 MessaggioInviato: Sab Giu 11, 15:34:05  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  nuvolotta

Site Admin


Admin

Sesso: Sesso:Femmina
Età: 58
Registrato: 01/12/05 18:04
Messaggi: 37345
nuvolotta is offline 




Sito web: http://www.nuvolotta.a...


NULL

ANNUARIO ISPRA 2010:
OCCHIO ALLE POLVERI SOTTILI

Polveri, ozono, biossido di azoto: sono
queste le principali minacce per la no-
stra salute, secondo l'edizione 2010
dell'Annuario dei dati ambientali
appena pubblicato dall'Ispra (Istituto
superiore di protezione e ricerca
ambientale) e riferito al 2009.
L'inquinamento, dunque, rappresenta
ancora uno dei principali problemi
ambientali per l'Italia, soprattutto
per quanto riguarda le concentrazioni
di polveri sottili, allarmanti soprat-
tutto nelle grandi città della Pianura
Padana.
In Italia, nel 2009, il 45% delle
stazioni di monitoraggio di Pm10 ha
registrato valori giornalieri maggiori
alla soglia di legge per un numero di
giornate superiori al massimo annuo
consentito dalla normativa (35 giorni).

Ancora scarse le informazioni relative
al Pm2,5, un particolato talmente
sottile da riuscire a penetrare in
profondità nel sistema respiratorio.
Per queste micidiali polveri non è
ancora disponibile un dato nazionale.


Altissime anche le concentrazioni di
ozono, mentre migliora la situazione
dei gas serra che negli ultimi anni
hanno fatto osservare un calo costante
dovuto essenzialmente alla crisi eco-
nomica che ha investito molti settori
industriali.

In particolare, le emissioni del 2009
sono state inferiori del 9,3% rispetto
all'anno precedente, ma gli obiettivi
previsti dal Protocollo di Kyoto
restano comunque molto lontani.

Una buona notizia, infine, arriva sul
fronte della conservazione della
biodiversità. In aumento, infatti, la
superficie forestale italiana, grazie
all'espansione naturale del bosco e
alle attività di riforestazione. In
calo il numero degli incendi che
rappresentano la principale fonte di
danni per il patrimonio boschivo
italiano e di gas serra: nel 2009 i
5.500 roghi verificatisi hanno causato
l'emissione di circa 2,9 milioni di
tonnellate equivalenti di anidride
carbonica.
_________________
Una morbida nuvolotta.... di zucchero filato alla fragola e limone
Profilo Messaggio privato HomePage
 
 MessaggioInviato: Sab Giu 11, 15:34:51  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  nuvolotta

Site Admin


Admin

Sesso: Sesso:Femmina
Età: 58
Registrato: 01/12/05 18:04
Messaggi: 37345
nuvolotta is offline 




Sito web: http://www.nuvolotta.a...


NULL

SLOW FOOD IN PIAZZA
PER I SUOI 25 ANNI

Il 18 giugno in 300 piazze italiane in
programma il primo "Slow Food Day", fe-
sta nazionale con cui l'associazione
no-profit che promuove il cibo buono e
di qualità celebrerà i suoi 25 anni di
attività. Una celebrazione che coinvol-
gerà in particolar modo le "condotte"
(le rappresentanze locali di Slow food)
che avranno l'opportunità di far cono-
scere la propria attività e il proprio
impegno nella salvaguardia e nella
promozione del patrimonio enogastrono-
mico locale.

SLOW FOOD IN PIAZZA
PER I SUOI 25 ANNI

La piccola agricoltura di qualità e la
collaborazione tra Slow Food e i pro-
duttori locali sarà il filo conduttore
della giornata, in cui si promuoverà un
modello di economia virtuosa capace di
realizzare quello che ormai sta diven-
tando un ossimoro: lo sviluppo soste-
nibile. In molte condotte questo patto
esiste già e si traduce, ad esempio,
nei "Mercati della terra" e nei gruppi
di acquisto organizzati per la spesa
settimanale.

SLOW FOOD IN PIAZZA
PER I SUOI 25 ANNI

In molte piazze italiane sarà quindi
possibile incontrare i produttori e i
rappresentanti locali di Slow Food,
conoscerne i programmi, la filosofia e
le innumerevoli iniziative. La giornata
promuoverà alcuni grandi progetti
dell'associazione, tra cui i "Mille
orti in Africa", iniziativa che prevede
la creazione di mille campi coltivabili
nelle scuole, nei villaggi e nelle
periferie delle città africane.
Maggiori informazioni sono disponibili
al sito
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
Una morbida nuvolotta.... di zucchero filato alla fragola e limone
Profilo Messaggio privato HomePage
 
 MessaggioInviato: Sab Giu 11, 15:35:33  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  nuvolotta

Site Admin


Admin

Sesso: Sesso:Femmina
Età: 58
Registrato: 01/12/05 18:04
Messaggi: 37345
nuvolotta is offline 




Sito web: http://www.nuvolotta.a...


NULL

GREEN ECONOMY

Con il termine green economy (in
italiano "economia verde") si indica un
modello di sviluppo in cui l'impatto
ambientale sia contenuto entro limiti
accettabili. Nella green economy svol-
gono un ruolo primario la tecnologia e
la conoscenza scientifica: le fonti
energetiche di origine fossile sono
affiancate, se non sostituite, da
quelle alternative. Tra queste si
considerano di primaria importanza
l'eolico, le biomasse, il solare, la
geotermia, l'idroelettrico.

Le fonti rinnovabili fanno leva sulle
forze della natura per produrre energia
utile all'uomo. Non essendo legate a
una riserva, si rinnovano allo stesso
modo al termine di ogni ciclo. Sebbene
non tutti siano d'accordo a collocarla
in questo contesto, anche l'energia
nucleare viene presa in considerazione
in ambito di green economy: il dibatti-
to, tuttavia, è aperto e quanto mai
attuale per via della pericolosità e
della gestione di lungo periodo delle
scorie radioattive.


Altra caratteristica peculiare delle
economie verdi è l'impiego di tecnolo-
gie e tecniche in grado di aumentare
l'efficienza energetica dei macchinari
o delle abitazioni. Il ciclo dei ri-
fiuti è studiato per ridurre al minimo
la loro produzione. Gli stessi scarti
vengono raccolti mediante la tecnica
della differenziata e avviati al
riciclaggio che permette, in questa
maniera, di inserire nuovamente le
materie prime nel ciclo di promozione.



Nella green economy, infine, l'ambiente
non è più considerato come fonte di
pericolo o come risorsa da sfruttare
fino all'osso, bensì come risorsa da
gestire con attenzione. Il rapporto tra
uomo e ambiente è paritario: quest'
ultimo viene preservato per proteggere
la biodiversità, per produrre in modo
sostenibile senza penalizzare le gene-
razioni future e per ridurre al minimo
le conseguenze dell'inquinamento sulla
salute umana.
_________________
Una morbida nuvolotta.... di zucchero filato alla fragola e limone
Profilo Messaggio privato HomePage
 
 MessaggioInviato: Sab Giu 11, 15:37:37  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  nuvolotta

Site Admin


Admin

Sesso: Sesso:Femmina
Età: 58
Registrato: 01/12/05 18:04
Messaggi: 37345
nuvolotta is offline 




Sito web: http://www.nuvolotta.a...


NULL

ULTIME SUI PROBLEMI DEL CONSUMO

Da quasi un anno ormai la nostra Unione
è impegnata a fare chiarezza sui gravi
disservizi legati a cambiamenti radica-
li dei piani di studio per il corso di
laurea triennale "Educatori dell'Infan-
zia" della facoltà di "Scienze della
Formazione" dell'Università di Catania
e a raccogliere le centinaia di segna-
lazioni provenienti dagli studenti
coinvolti nel problema. Anche Striscia
la Notizia si è interessata alla nostra
inchiesta e ne seguirà gli sviluppi.

ULTIME SUI PROBLEMI DEL CONSUMO

Nella settimana che precede i referen-
dum l'Autorità per le garanzie nelle
comunicazioni chiede alla RAI di garan-
tire un'informazione adeguata e negli
orari di maggiore ascolto. Nello speci-
fico l'Agcom ha emanato nei confronti
della RAI un ordine conformativo affin-
ché essa assicuri la diffusione giorna-
liera dei messaggi autogestiti su tutte
le tre reti generaliste,la trasmissione
delle tribune elettorali su tutte e tre
le reti e la presenza dei temi referen-
dari nei telegiornali.


ULTIME SUI PROBLEMI DEL CONSUMO

Sei associazioni di consumatori hanno
realizzato un motore di ricerca online
per facilitare la consultazione del si-
to dell'Autorità per l'energia elettri-
ca e il gas e aiutare i cittadini a na-
vigare nei documenti presenti, selezio-
nando quelli che interessano diretta-
mente gli utenti. Il progetto si chiama
"Sapere è un vantaggio" ed è realizzato
da Adusbef,Assoutenti, Confconsumatori,
Federconsumatori, Movimento Consumatori
e Unione Nazionale Consumatori.


ULTIME SUI PROBLEMI DEL CONSUMO
Per la prima volta da due anni a questa
parte Bankitalia registra un incremento
nell'erogazione dei mutui alle famiglie
per l'acquisto di casa: nel 2010 sono
stati concessi finanziamenti per 57 mi-
liardi di euro, il 12% in più rispetto
all'anno precedente.

Crescono anche le richieste di mutuo,
che nel 2010 hanno fatto registrare un
+3,4%; una tendenza che sembra prose-
guire anche nel 2011, con un ulteriore
aumento del 4% nei primi mesi dell'an-
no.

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
Una morbida nuvolotta.... di zucchero filato alla fragola e limone
Profilo Messaggio privato HomePage
 
 MessaggioInviato: Sab Giu 11, 15:39:13  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  nuvolotta

Site Admin


Admin

Sesso: Sesso:Femmina
Età: 58
Registrato: 01/12/05 18:04
Messaggi: 37345
nuvolotta is offline 




Sito web: http://www.nuvolotta.a...


NULL

PER IL
"DOPO DI NOI"

Il 14 giugno a Potenza, convegno pro-
mosso e organizzato dall'associazione
"Dopo di noi" onlus di Potenza, sulle
difficoltà che vivono i disabili in
questa città. L'evento ha il patrocinio
del Segretariato Sociale Rai.


DUE OCCHI PER CHI NON VEDE

Il 2 aprile si è tenuto a Sestriere il
3° Trofeo di sci "Due occhi per chi non
vede", promosso e organizzato dal Lions
Club di S.Mauro Torinese in collabora-
zione con l'USR Piemonte, il CIP, l'As-
sociazione Sportdipiù e il Servizio Na-
zionale Cani Guida per Ciechi onlus, al
fine di continuare l'attività di alle-
vamento, addestramento e assegnazione
gratuito di cani guida ai non vedenti.
L'evento ha avuto il patrocinio del Se-
gretariato Sociale Rai.
_________________
Una morbida nuvolotta.... di zucchero filato alla fragola e limone
Profilo Messaggio privato HomePage
 
 MessaggioInviato: Lun Giu 13, 00:46:59  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  nuvola

Site Admin


Helpers



Registrato: 07/05/11 20:47
Messaggi: 174
nuvola is offline 







italy

ALBERGHI, VENEZIA E'
LA PIU' CARA

Gli alberghi più cari d'Italia si tro-
vano a Venezia e Milano, quelli più
economici ad Aosta e Palermo.

A rilevarlo è la Business Travel Survey
(Bts) di Uvet American Express, società
specializzata nei viaggi d'affari del
gruppo Uvet (in un'indagine resa nota a
Milano). Pernottare per lavoro nella
città lagunare costa mediamente 137 eu-
ro a notte, due euro in più che a Mila-
no. Nel secondo semestre del 2010 i
prezzi degli hotel rilevati per i viag-
gi d'affari, sono diminuiti mediamente
di 4 euro a pernottamento (da 107 a 103
euro a notte). Roma con i suoi 121 euro
per notte rimane ai minimi europei,se-
guita solo da Madrid (116 euro a notte)



A PALERMO E AOSTA
LA PALMA DEL RISPARMIO

La maglia 'rosa' per le città meno care
spetta a Palermo e ad Aosta.

Nel capoluogo siciliano le tariffe non
superano,mediamente,gli 80 euro a notte
e ad Aosta ci si attesta ad una media
di 77 euro. I caro-alberghi si dipana
però, nella nostra penisola a macchia
di leopardo.Genova ha toccato quota 121
euro, un euro in meno è invece il prez-
zo di Firenze dove si registrano aumen-
ti del 4% rispetto al 2009. In termini
percentuali l'aumento più consistente
si è avuto a Campobasso dove la tariffa
per notte è salita del 7% da 95 euro
del 2009 a 102 del 2010. Aumenti medi
del 2% a Bologna (103 euro a notte).In-
variate Cagliari (105) e Perugia (84).




ALBERGHI, A NAPOLI
BASTANO 99 EURO/NOTTE

Tra le città meridionali la più cara a
fine 2010 è Bari con 108 euro per not-
te,2 euro in meno dell'anno precedente.

A Napoli è scesa, invece, sotto la so-
glia dei 100 euro (99 euro per notte).
Al Nord (oltre Aosta) la tariffe degli
alberghi più convenienti si spuntano a
Torino (92 euro per notte) e Trento (96
euro).Torino (-17%) è la città del nord
che con Aosta (-19%) e Trieste (-8,9&),
ha avutro il calo maggiore delle tarif-
fe alberghiere medie scendendo a 92 eu-
ro per notte. Cali di minore entità (2%
circa) si sono registrati a Bari (da
110 a 108 euro a notte), Napoli (da 101
a 99 euro) e Trento (da 98 a 96 euro).



A SORPRESA ROMA E'
CAPITALE DEGLI AFFARI

Nel 2010 il 40,3% dei viaggi d'affari
in aereo ha avuto per meta Roma, mentre
Milano (Malpensa ,Linate e Bergamo Orio
al Serio) ha subito un live calo di
passeggeri business:dal 29,3% al 28,5%.

Il restante 30% dei viaggiatori d'affa-
ri ha utilizzato gli scali aeroportuali
di altre città. Tra queste la più get-
tonata è Napoli, il cui scalo lo scorso
anno ha guadagnato quote raccogliendo
il 4,5% di tutti i viaggi d'affari
(4,1% nel 2009). L'analisi della Bts,
smentisce così un luogo comune che vor-
rebbe vedere Milano come centro dei
viaggi d'affari italiani. La realtà è,
come mostrano i dati, molto più artico-
lata.


IL MONDO DEL BUSINESS
AMA POCO CAGLIARI

I viaggi d'affari in Italia snobbano
gran parte delle belle città italiane.

Rispetto ai dati del 2009 hanno perso
quota gli scali di Torino (3,2% contro
il 3,7%), Venezia (3,3% contro il 3,6%)
e Palermo (2,2% contro il 2,6%). Af-
flusso stabile di manager e lavoratori
in trasferta negli scali di Bari (2,7%)
e Genova (1,2%).

Lievissimo incremento per l'aeroporto
di Cagliari dove si passa dall'1,8% al-
l'1,9% dello scorso anno.


LE ANALISI BUSINESS
TRAVEL SURVEY

La Business Travel Survey è stata rea-
lizzata sui dati relativi ad un campio-
ne di 700 aziende clienti di Uvet Ame-
rican Express con spese di viaggio com-
prese tra 20 mila e 15 milioni di euro
all'anno e caratterizzate da una conti-
nuità del rapporto nel corso del perio-
do considerato.

L'analisi riagfuarda tutte le più im-
portanti voci di spesa del Business
travel (biglietteria aerea e ferrovia-
ria e hotellerie) e si focalizza sui
dati relativi all'anno 2010. Il campio-
ne Uvet Amex è composto da aziende ap-
partenenti al settore manifatturiero e
del terziario, operanti in segmenti di
mercato eterogenei.



IN ALBERGO "FIDO" E'
ASSAI POCO GRADITO

Sono otto milioni e mezzo le famiglie
italiane che convivono con un animale
domestico, ma se portano in vacanza
l'amico a quattro zampe, trovare una
struttura che li accolga è ancora un
problema.

Con i dati del sito
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

l'Ufficio studi di Immobiliare.it ha
messo in luce come la disponibilità ad
accogliere i migliori amici dell'uomo
sia dichiarata solo nel 9% degli annun-
ci di immobili dati in affitto per le
vacanze. "Questa percentuale molto bas-
sa -dice Carlo Giordano, amministratore
delegato del gruppo Immobiliare.it- il-
lustra bene la difficile situazione di
chi vuole andare in vacanza col cane".

LA VALLE D'AOSTA E'
LA PIU' OSPITALE

Il 47% dei privati che affittano case
vacanza dichiara di accettare animali,
ma chiedendo alle agenzie si cala a 8%.

L'accoglienza per "Fido" è molto diver-
sificata a livello regionale: secondo i
dati dell'indagine le regioni con la
maggiore percentuale di annunci di case
con disponibilità ad accogliere animali
sono la Valle d'Aosta con il 19%,segui-
ta dall'Abruzzo con il 15% e dall'Emi-
lia Romagna con il 12%. Mentre le re-
gioni meno virtuose sono la Lombardia
(solo il 3% è disponibile), seguita da
Marche e Sardegna: in entrambe la per-
centuale è pari al 4%. Gli animali non
sono compresai nel prezzo:un cane o un
gatto costa dai 30 ai 50 euro settimana
Profilo Messaggio privato
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum » Criticamente

Pagina 1 di 1
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Mostra prima i messaggi di:

  

Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Puoi segnalare post ai moderatori in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum


Agire


Amici...di... topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2009
Macinscott 2 by Scott Stubblefield