Back to the index page  
  FAQ   Cerca   Lista degli utenti   Gruppi utenti   Calendario   Registrati   Pannello Utente   Messaggi Privati   Login 
  »Portale  »Blog  »Album  »Guestbook  »FlashChat  »Statistiche  »Links
 »Downloads  »Commenti karma  »TopList  »Topics recenti  »Vota Forum

Varie
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Archivio
  PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
 
 MessaggioInviato: Gio Lug 28, 17:48:42  Varie
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  mammina

Ospite
















Rifiuti, crescono i costi I conti della gestione servizi di igiene urbana
Nel 2008, i rifiuti sono costati in media agli italiani 138,22 euro a persona, secondo il Rapporto Ispra (Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale), pubblicato su internet.

I grandi Comuni con più di 50 mila abitanti pagano di più, circa 158,43 euro pro capite, mentre i piccoli centri al di sotto dei 5 mila abitanti spendono mediamente 100,80 euro a persona. In media, sottolinea il Rapporto, la spesa per gestire i rifiuti urbani è cresciuta del 5,1% rispetto al 2007.

La ripartizione dei costi è la seguente: il 44,3% e' imputabile alla gestione dei rifiuti indifferenziati, il 20,2% alla gestione delle raccolte differenziate, il 14,8% allo spazzamento e lavaggio delle strade e la rimanente percentuale ai costi generali del servizio.

I costi medi di gestione per kg di rifiuto ammontano a 17,44 eurocentesimi/kg per la gestione dei rifiuti indifferenziati ed a 14,00 eurocentesimi/kg per la gestione della frazione differenziata, di poco superiori ai valori calcolati per il 2007, in cui ammontavano rispettivamente a 16,49 e 14,00 eurocentesimi/kg.

Nel 2010 il numero di Comuni che applicano la tariffa di igiene ambientale (TIA) e' pari a 1.203 (14,8% del totale). A livello nazionale, si e' passati dal 4,1% di popolazione interessata dal sistema tariffario, riferito all'anno 2000, a circa il 28,7% dell'anno 2010.

L'analisi economica condotta sui piani finanziari dei soli comuni che applicano la TIA, rileva che il costo totale medio pro capite nel 2009 è pari a 167,5 euro a persona, con un incremento del 4,5% rispetto al 2008.

Il costo totale medio pro capite per kg di rifiuto prodotto, nei comuni in regime di TIA, si attesta per l'anno 2009 a 26,6 eurocentesimi/kg, con un incremento rispetto al 2008 dell'1,9%.



Archivio
Stampa
Nuovo record per la benzinaVerde in distributori Eni a 1,621 euro
Nuovo record per la benzina che tocca nei distributori Eni gli 1,621 euro al litro, cumulando all'effetto accise l'aumento del prezzo del greggio sui mercati internazionali e dei suoi derivati.

E' quanto emerge dalle rilevazioni di Staffetta Quotidiana, che sottolinea come il cane a sei zampe ha ritoccato di 2,2 centesimi il prezzo consigliato per verde e diesel.

La media nazionale dei prezzi della verde praticati dal Cane a sei zampe si attesta a 1,621 euro/litro, quella del gasolio a 1,494 euro/litro. Gpl in calo a 0,728 euro/litro (-1 centesimo).

In rialzo anche Shell con la benzina a 1,598 euro/litro (+0,5) e il gasolio a 1,491 euro/litro (+10). Per Tamoil ritocco all'insu' per la benzina: +0,5 centesimi al litro a 1,592 euro/litro. Per il prezzo alla pompa della benzina si tratta di un record assoluto: nell'estate del 2008, prima della crisi finanziaria, i prezzi non avevano infatti superato quota 1,6 euro/litro.

Secondo Staffetta Quotidiana, un ruolo fondamentale nel rialzo l'ha avuto l'intervento del governo sulle accise, senza il quale il prezzo medio Eni si attesterebbe attorno a 1,57 euro/litro. La quotazione internazionale della benzina si è attestata ieri a 1.067 dollari la tonnellata (+37), pari a 565 euro per mille litri (+22), quella del gasolio ha raggiunto quota 1.005 dollari la tonnellata (+30), pari a 596 euro per mille litri (+21).

In una settimana i prezzi internazionali della benzina sono aumentati di 37 euro per mille litri, quelli del gasolio 42. Sempre stando ai prezzi internazionali, quello del gasolio e' ancora ben lontano dal record del luglio 2008 (725 euro per mille litri), mentre il picco della benzina quest'anno e' stato registrato in aprile a 590 euro per mille litri



Archivio
Stampa
Tonno rosso sotto minacciaGli scienziati della pesca lanciano un appello
Tonno rosso a rischio collasso, ma non solo. Cinque delle otto specie esistenti di tonno sono infatti nella Lista rossa dell'Unione mondiale per la conservazione della natura (Iucn) e risultano minacciate o quasi minacciate. A lanciare l'appello per una 'urgente' necessità di conservazione per questo animale è proprio l'Iucn, che ha valutato la salute di 61 specie di pesci, dai tonni agli sgombri, fino a pesci spada.

''Questa è la prima volta - afferma Bruce Collette, scienziato del Noaa e dell'Iucn - che scienziati della pesca, ittiologi e ambientalisti hanno prodotto insieme una valutazione sulle minacce che sta affrontando un gruppo importante di pesci commerciali''. A destare particolari preoccupazione è ancora il tonno rosso. ''Tutte e tre le specie di tonno rosso - aggiunge Kent Carpenter, docente della Old Dominion University - sono minacciate dal collasso a causa di un'eccessiva pressione della pesca. Il tonno rosso del Sud (thunnus maccoyii) ha già scarse speranze di recupero''.

''Se non ci saranno cambiamenti delle attuali pratiche di pesca - avverte Carpenter - gli stock di tonno rosso sono a rischio collasso, visto che mostrano scarsi segnali di ricostituzione della popolazione, dopo una riduzione significativa negli anni '70''. Il futuro delle specie della famiglia degli scombridi e del pescespada rimane nelle mani dell'organizzazione regionale per la gestione della pesca (RFMO) e dei paesi interessati dalle attività di pesca.

''Chiudere temporaneamente la pesca del tonno - aggiunge Jean-Christophe Vie' dell'Iucn - potrebbe essere solo una parte del programma di recupero necessario. Per prevenire la pesca fuorilegge, devono essere previsti forti deterrenti. Questo nuovo studio mostra che c'e' bisogno urgente di una gestione efficace''.




L'ULTIMO LANCIOSipario sullo Shuttle, fine di un'eraPrimo lancio il 12 aprile del 1981
Oggi l'ultimo volo dell'Atlantis, uno dei cinque Space Shuttle costruiti dalla Nasa. Si chiude così un'era delle missioni spaziali

Non vogliamo andare nello spazio perché è facile, ma perché è difficile": ma soprattutto costoso, avrebbe potuto aggiungere John Kennedy nello storico discorso che diede il via al programma spaziale statunitense, motivo per cui, quarant'anni dopo, a mettere almeno temporaneamente la parola "fine" ai voli con equipaggio sono questioni di budget.

Mantenere in servizio la flotta degli space shuttle oltre la data di ritiro prevista costerebbe infatti tre miliardi di dollari l'anno oltre ad aumentare il rischio di incidenti mortali, come sottolinea la stessa Nasa: il problema semmai è che i tagli imposti dalla crisi mettono a rischio anche il futuro programma di esplorazione e relative capsule, con la seria possibilità che nei prossimi anni non vi sia alcuna navetta sostitutiva a minacciare il virtuale monopolio delle Soyuz russe, meno moderne ma sempre affidabili.

Non a caso la Casa Bianca ha al momento congelato l'ambizioso programma "Constellation" varato dall'Amministrazione Bush (con obbiettivo un ritorno sulla Luna e l'esplorazione umana di Marte) lanciando nel contempo un appello all'industria privata, per la quale i voli suborbitali sembrano tecnicamente alla portata senza difficoltà eccessive.

Lo stesso programma shuttle rappresentava in realtà un grande balzo tecnologico rispetto al progetto Apollo, ma già una prima rinuncia di principio: il 12 aprile del 1981 venne lanciata la prima navetta, che non era utilizzabile per l'esplorazione spaziale, ma solo per i voli in orbita bassa; anche per questo nel 1998 venne iniziato l'assemblaggio della Stazione Spaziale Internazionale "Alpha", considerata la panacea della ricerca scientifica a microgravità e facilmente raggiungibile dagli shuttle.

Unico manufatto a poter competere come simbolo dell'avventura con le capsule Apollo - sebbene, appunto, per obbiettivi meno ambiziosi - lo Shuttle era però molto più complesso tecnicamente e la Nasa ha pagato carissimo il prezzo dell'ignoranza e della sottovalutazione di alcuni rischi: il "Challenger" esplose subito dopo il lancio nel 1986 per colpa di una guarnizione difettosa e la decana delle navette, la "Columbia", si disintegrò nel 2003 al rientro a causa di un danno al rivestimento termico dell'ala sinistra.

Dopo la perdita del "Challenger" nel 1986 e del "Columbia" nel 2003 - tragedia quest'ultima che ha lasciato a terra le navette per due anni paralizzando i lavori sulla Iss - la Nasa ha potuto contare su una flotta di tre shuttle: "Atlantis", protagonista dell'ultima missione, "Discovery" ed "Endeavour"; quest'ultima venne costruita per sostituire proprio la "Challenger" e subì alcuni lavori di ammodernamento rispetto alle sorelle , tra i quali la possibilità di sfruttare l'energia dell'Iss una volta attraccata, il che le permetteva di allungare fino a 14 giorni la durata massima di una missione.

Il primo space Shuttle ad essere costruito, "Enterprise" (battezzato in tal modo su richiesta dei fan di Star Trek), è rimasto un modello statico e non è stato mai dotato di propulsori: dopo che i tecnici decisero di apportare alcune variazioni al progetto originale venne ritenuto meno costoso costruire ex novo una nuova unità (lo sfortunato "Columbia") piuttosto che modificare il prototipo.

Salvo emergenze dell'ultima ora che costringano la Nasa a lanciare una navetta di soccorso, Discovery è destinata al California Science Center, mentre il Canadarm montato sullo Shuttle verrà invece trasferito in un museo canadese; Discovery finirà allo Smithsonian Museum - dove sostituirà Enterprise - mentre Atlantis rimarrà esposta al Centro Spaziale Kennedy.



Archivio
Stampa
Gli adulteri a rischio infartoDannoso mentire a partner cui si è molto legati
Adulteri attenti: avere l'amante, specie se da lunga data, può avere uno sgradevole "effetto collaterale": aumenta il rischio di infarto.

Lo rivela uno studio italiano pubblicato a giugno 2011 sull`International Journal of Andrology che, per la prima volta, mette in relazione la durata del rapporto clandestino con i rischi per la salute.

Le scappatelle risultano meno dannose quando non c`è più sentimento nei confronti della moglie tradita, codice rosso invece per chi è infedele ad una donna che lo ama.

"In estate aumentano le opportunità di vivere avventure fuori dal matrimonio che, da occasionali, possono trasformarsi in vere e proprie relazioni - spiega Mario Maggi, direttore della Sodc di medicina della sessualità e andrologia presso l`Aou Careggi di Firenze e coordinatore dello studio - ma pochi sanno che ci possono essere pericoli per la salute.

La nostra ricerca ha dimostrato che il tradimento è un fattore di rischio indipendente di problemi cardiovascolari. Ed è più dannoso per chi mente a una partner cui è legato da un forte sentimento: il rischio triplica".

"Negli uomini fedeli sembra che il testosterone svolga un ruolo protettivo e favorente la salute sessuale - continua il professore - sempre che la coppia sia affiatata fisicamente e psicologicamente.

Una vita sessuale insoddisfacente si associa invece ad un aumento delle patologie cardiache". E si tratta di una condizione comune a circa il 20% degli italiani, come risulta da una recente indagine di Doxapharma.
 
 MessaggioInviato: Gio Lug 28, 17:48:42 Adv
Messaggio
  Adv









 
 MessaggioInviato: Gio Lug 28, 17:49:20  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  mammina

Ospite
















G8 GENOVA,MANISTAZIONE
NEL DECENNALE

Arrivano a Genova da tutta Italia i ma-
nifestanti che nel pomeriggio prende-
ranno parte al corteo per ricordare, 10
anni dopo, le violenze del G8 del 2001.
Gli organizzatori attendono 10 mila
persone.Imponente il servizio d'ordine:
circa 500 uomini, blindati, elicotteri.
Negozi chiusi lungo il percorso: i com-
mercianti temono disordini.

Il corteo si snoderà da Sampierdarena
(partenza 16.30) a piazza Caricamento,
nel centro storico. Sarà preceduto da
quattro 'Piazze tematiche': in piazza
Modena si discuterà di 'Beni comuni';
in piazza Settembrini, di 'Pace e guer-
ra'; in piazza Vittorio Veneto, di 'Mi-
granti'; in via Degola, di 'Lavoro'.





Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!



LE COMBINANO NOZZE,
16ENNE TENTA SUICIDIO

Per non subire il matrimonio che le
hanno combinato il padre e il fratello,
una sedicenne pachistana ha tentato il
suicidio, ingerendo acido muriatico.

L'episodio è accaduto a fine giugno. La
ragazza è stata ricoverata al Sant'Or-
sola di Bologna, prima in rianimazione
per 10 giorni, poi, superata la fase
iperacuta e fatta la tracheotomia, al
reparto pediatrico. Secondo quanto ri-
ferito dalle cronache locali, ad assi-
sterla c'è soltanto la madre. Padre e
fratello sono stati allontanati dalla
famiglia con provvedimento d'urgenza
del Tribunale dei minori; se si avvici-
nano, vengono arrestati.


NO TAV: ORE DI ASSEDIO
SASSI SU AGENTI

E' tornata la calma e sono stati ripri-
stinate le recinzioni intorno al can-
tiere della Maddalena di Chiomonte,
Maddalena di Chiomonte, in Valle di Su-
danneggiato la scorsa notte.

Quasi 500 manifestanti hanno assediato
per quasi 4 ore il cantiere dove sono
previsti i primi lavori ferrovia ad al-
ta velocità Torino-Lione.

I dimostranti, forse legati all'autono-
mia e ai centri sociali, hanno appicca-
to piccoli incendi, scagliato sassi,
fatto esplodere fuochi artificiali e
lanciato fumogeni contro le forze
dell'ordine, che hanno risposto con
idranti e lacrimogeni.


ESODO, FINE SETTIMANA
DA BOLLINO ROSSO

Bollino rosso su strade e autostrade.
Per favorire la circolazione, blocco
dei mezzi pesanti dalle 7 alle 23 di
oggi e dalla 7 alle 24 di domenica.

Traffico intenso da questa mattina sul-
la rete autostradale, in particolare
sulla A14 Bologna-Taranto, con forti
rallentamenti tra Cesana e Rimini. Code
sulla A9 in uscita dall'Italia per le
operazioni doganali e sul versante
francese del traforo del Monte Bianco
per entrare in Italia.


Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!



CINEMA, E' MORTA
LINDA CHRISTIAN

E' morta ieri a 87 anni, a Palm Springs
in California, Linda Christian,una del-
le ultime dive di Hollywood del dopo-
guerra.

La notizia è stata data in Italia da
Romina Power, la figlia nata dal matri-
monio con Tyrone Power, che ha assisti-
to la madre negli ultimi tre anni,nella
sua lotta contro un tumore al colon.

La Christian,ribattezzata dalla rivista
"Life", "the anatomic bomb" per la sua
straordinaria bellezza,ha rivestito di-
versi ruoli in film degli anni '40 e'50



Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!



Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


BRESCIA - È tornata in classe oggi la ragazza pakistana di 19 anni che per alcuni giorni era stata tenuta a casa dai famigliari perchè “troppo bella”. La giovane è stata accompagnata a scuola (un istituto professionale di Brescia) dove frequenta il primo anno, dal console pakistano di Milano, dai rappresentanti di un’associazione pakistana e da Silvia Spera della Cgil di Brescia. Era completamente vestita di bianco e si è coperta il volto alla vista dei fotografi. «Su questa vicenda c’è stata troppa enfasi - ha affermato il console - si tratta di un caso che non ha nulla a che fare con quello di Hina Saleem».

«Penso che i casi come questi siano molti in questa scuola. La realtà degli stranieri è notevole, abbiamo circa il 30% di iscritti, appartenenti a diverse etnie. Abbiamo tantissime ragazze pachistane e indiane». Così Nicola Scanga, dirigente scolastico dell’istituto professionale frequentato dalla ragazza pachistana che oggi è tornata a scuola. Il dirigente aggiunge inoltre che «quando i ragazzi smettono di venire a scuola cerchiamo sempre di avere dei contatti. A volte vanno a vuoto, a volte abbiamo dei recapiti sbagliati perché hanno cambiato residenza. Ci sono poi situazioni economicamente problematiche perché, per esempio, una mamma nei giorni scorsi mi ha riferito di non avere i 4 euro per l’autobus del ragazzo».


Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!





4.606 I PRODOTTI
ITALIANI TRADIZIONALI

La cipolla bianca di Fara, il rappa-
scione di Viggianello, il tabaccante di
Casalbuono. 4.606, sono tanti i prodot-
ti agroalimentari italiani tradiziona-
li, motore del turismo enogastronimico
della Penisola, un settore che muove
circa 5 miliardi all'anno. Lo rileva
Coldiretti che ha effettuato un'indagi-
ne sull'elenco dei prodotti tradiziona-
li riconosciuti in Gazzetta ufficiale.

Dal 2000, anno di inizio della catalo-
gazione, l'elenco dei prodotti è più
che raddoppiato, anche, piega Coldiret-
ti,"grazie all'impegno degli agricolto-
ri nel recupero delle tradizioni". Non
fanno parte dell'elenco i prodotti ri-
conosiciuti dall'Ue come Dop o Igp.



INAUGURATE SEDI
4 MINISTERI A MONZA

Si è conclusa la cerimonia di inaugura-
zione degli uffici distaccati dei mini-
steri delle Riforme, della Semplifica-
zione, dell'Economia e del Turismo alla
Villa Reale di Monza. Presenti alla ce-
rimonia i ministri interessati: Bossi,
Calderoli, Tremonti e Brambilla. Per
ora negli uffici un solo computer e
nessun telefono. Ma la sede sarà opera-
tiva dal prossimo primo settembre.

Stamattina davanti alla Villa Reale un
centinaio di persone hanno protestato
contro il distaccamento. Su uno stri-
scione c'era scritto: 'Siete l'unico
verde che non dà speranza".



CHE PAGLIACCIATA (NU)

OSLO, BILANCIO MORTI
ANCORA PROVVISORIO

Almeno 91 morti. Questo il bilancio
delle vittime degli attacchi di Oslo e
Utoya, in Norvegia. Un bilancio desti-
nato però ad essere provvisorio perché
all'ospedale universitario di Ulleval
sono ricoverati almeno venti feriti in
condizioni gravissime.

Lo ha riferito a un quotidiano norvege-
se il primario della struttura ospeda-
liera. Un'altra decina di persone, in-
vece, sono ricoverate in condizioni
gravi, ma meno critiche.


NORVEGIA, ATTENTATORE
CRISTIANO E DI DESTRA

Comincia a delinearsi l'identikit di
Anders Behring Breivik, 32 anni, arre-
stato in relazione ai due attacchi che
hanno sconvolto la Norvegia e sotto in-
terrogatorio da parte delle autorità.

Incensurato, la polizia lo definisce un
"estremista di destra". Seguendo le sue
tracce sul suo profilo Facebook, ora
chiuso, gli inquirenti sostengono che
l'uomo abbia "posizioni anti islamiche"
e nella sua descrizione, Breivik si
definiva "cristiano" e "conservatore",
tra i suoi interessi indicava il body
building e la massoneria. Secondo le
prime indagini, l'uomo nei giorni scor-
si avrebbe acquistato tonnellate di
fertilizzanti.


NORVEGIA, STOLTEMBERG
VISITA ISOLA UTOYA

"Conoscevo personalmente molte persone
che hanno perso la vita". Così il primo
ministro norvegese, Jen Stoltenberg che
è stato in visita sull'isola di Utoya,
teatro della sparatoria nella quale so-
no morte 84 persone. "Un luogo di para-
diso è stato trasformato in un inferno"
ha aggiunto il premier, che è arrivato
sul posto in elicottero.

Stolterberg ha anche ringraziato la co-
munità internazionale per il sostegno
dato al suo paese.

Intanto, l'uomo fermato vicino al primo
ministro con un coltello nella tasca ha
detto di essere un laburista e di avere
con sé l'arma perché spaventato.

OSLO,GIOVANI LABURISTI
"NOI NEL MIRINO"

"E' chiaro che eravamo noi il bersa-
glio" ha detto Eskil Pedersen, leader
del movimento giovanile del partito la-
burista norvegese (Auf).

Per Pedersen la sparatoria sull'isola
di Utopya è stato "un attacco contro i
giovani democratici che hanno un credo.
Ma non ci faremo zittire e in onore di
chi ha perso la vita continueremo a te-
nere alti i nostri ideali di tolleranza
e antirazzismo".

L'ospedale di Oslo fa sapere che 20 dei
feriti ricoverati sono in fin di vita.


GIAPPONE, SISMA 6.5
INVESTE IL NORD-EST

Una forte scossa sismica di magnitudo
6.5 ha investito il Nord-Est del Giap-
pone, la stessa zona colpita dal terre-
moto devastante dello scorso 11 marzo.

Al momento non si ha notizia di danni a
persone o cose e non è stato lanciato
l'allarme tsunami.

Il sisma si è sprigionato a un profon-
dità di 40 km sotto il fondale marino,
al largo delle coste della prefettura
di Miyagi.

La scossa, registrata alle 13.14 (le
6.34 in Italia) è stata avvertita da
Hokkaido alla prefettura di Shizuoka e
soprattutto nella prefettura di Iwate.


PROPOSTO INNO MAMELI
RIARRANGIATO DA SERIO

In ciascuna delle 2 serate,l'orchestra,
diretta Nicola Hansalik Samale,eseguirà
l'Inno d'Italia, proposto in prima mon-
diale in occasione della "Notte Trico-
lore" del 17 marzo scorso. L'Inno è un
riarrangiamento di Renato Serio per
pianoforte ed orchestra.

Seguono la sinfonia d'opera "La forza
del destino" di Verdi, la suite de "Il
Gattopardo" di Rota e, dal musical "Ma-
ria di Nazareth", 'Il corteggiamento' e
l' 'Ave Maria': canta Alma Manera.

Nella seconda parte l'orchestra sinfo-
nica e la pianista Golkar propongono
"Norma: Libera Fantasia e Variazioni
per Pianoforte e Orchestra".


USA, MORTO A 95 ANNI
IL "PAPA'" DI BARBIE

Barbara Millicent Roberts, Barbie, è la
bambola più famosa al mondo. Meno noto,
il suo papà, Elliot Handler, morto ie-
ri negli Stati Uniti a 95 anni.

Cofondatore del colosso dei giocattoli
americano, Mattel, Handler nel 1959 eb-
be l'idea, geniale, di creare una bam-
bola non bambina ma adulta, Barbie ap-
punto. Anche se la lampadina in realtà
si accese alla moglie, guardando la
figlia Barbara giocare. Da qui, un bu-
siness lungo 50 anni. Cosa direbbe la
bionda Barbie? Forse, "ciao papà, ti
voglio tanto bene. Grazie".


SECCO,TENORE "FIGLIO"
DI TULLIO DE PISCOPO

Dopo aver studiato pianoforte e canto e
aver ottenuto il diploma di percussioni
sotto la guida di Tullio De Piscopo,og-
gi è uno dei tenori più amati al mondo.
Da domani, e per altre 3 serate (26, 29
e 5 agosto), Stefano Secco sarà allo
Sferisterio di Macerata con "Un ballo
in maschera" di Giuseppe Verdi.

Il giovane tenore nato a Milano ha da
poco portato in scena all'Opera di Roma
la "Boheme" di Puccini nel ruolo del
protagonista Rodolfo, ottenendo unanimi
consensi. Ad agosto (20, 24, 27 agosto)
sarà all'Arena di Verona, protagonista
in "Roméo et Juliette" di Gounod.


PREISTORIA,VITA MARINA
DIMEZZATA DAL METANO

E' stato un enorme rilascio di anidride
carbonica e metano nell'atmosfera, se-
guito da un rapido cambiamento climati-
co, il "killer" che 201 milioni di anni
fa, alla fine del Triassico, ha cancel-
lato metà della vita marina sul nostro
pianeta.

A scoprirlo uno studio coordinato da
Micha Ruhl, dell'università di Cope-
nhagen, del museo di Storia naturale
della Danimarca e del Nordic Centre for
Earth Evolution di Copenhagen.

I ricercatori ritengono che questo ri-
lascio di metano sia stato la più pro-
babile causa dell'estinzione di pesci e
vegetazione nel mare nel Triassico.


PORRETTA 2011 DEDICATO
A ERNESTO DE PASCALE

"Grand Opening" del Porretta Festival
(dedicato alla memoria di Ernesto de
Pascale) oggi alle 21, con un tributo
al grande sassofonista King Curtis
eseguito da Sax Gordon accompagnato
dalla bolognese Groove City cui si
affiancano ospiti Usa. Completa la
serata Sam Paglia col suo Hammond.
Ingresso libero.

Da domani esibizioni da non perdere di
artisti, in esclusiva europea, prove-
nienti da oltreoceano: Swamp Dogg, Wil-
liam Bell, Spencer Wiggins, Harvey Sca-
les, Toni Green, Chick Rodgers, Sugar
Pie DeSanto. Il Sweet Soul Music Award
2011 sarà conferito quest'anno ad
Andrea Mingardi.

IL PREMIO BANCARELLA
A MAURO CORONA

Mauro Corona ha vinto il "Premio banca-
rella" con il "Mondo storto" (ed.Monda-
dori).

Lo scrittore, scultore e alpinista si è
aggiudicato il riconoscimento dei li-
brai e bancarellai con 75 voti su 189.

Il libro racconta di un mondo che si
sveglia scoprendo che è finito il pe-
trolio, il carbone e l'energia elettri-
ca. Il cibo scarseggia,le città -diven-
tate un deserto silenzioso- sono gelide
Tutto il benessere conquistato appare
improvvisamente inutile. La salvezza è
nella memoria,nel sapere dei vecchi che
sapevano ascoltare la natura.


TARANTO, BIMBA
VIOLENTATA DAL BRANCO

Una bambina di 5 anni sarebbe stata
violentata da tre quindicenni in un
paese della provincia di Taranto.

I dettagli sulla vicenda sono molto po-
chi e gli inquirenti mantengono il più
stretto riserbo.

Le indagini sono scattate dopo la de-
nuncia presentata dai genito ri della
bambina. L'episodio sarebbe avvenuto
nei giorni scorsi in una zona isolata a
ridosso di un comprensorio di case
popolari.




l biologico compie 20 anniObiettivo per il 2020: 30% di superfici coltivate e 20% di consumi totali
Un settore che vede aumentare la richiesta da parte dei consumatori ma che allo stesso tempo vive anche una certa staticità produttiva, con un numero di operatori che è sempre lo stesso e una superficie coltivata che cresce poco. E' la fotografia dell'agricoltura biologica italiana, che festeggia 20 anni dall'approvazione del regolamento europeo sul biologico con una posizione di leadership a livello continentale per numero di operatori (47.663), un secondo posto per superfici coltivate (un milione e 113mila ettari) e grandi ambizioni per il futuro.

"L'agricoltore ha oggi un ruolo sociale riconosciuto e questo è un grande traguardo raggiunto - ha spiegato Andrea Ferrante, presidente dell'Aiab (l'Associazione Italiana dell'agricoltura biologica durante un convegno che si è svolto questo pomeriggio a Roma - ma occorre fare di più per crescere e provare a raggiungere il traguardo del 30% delle superfici coltivate e del 20% dei consumi totali che ci siamo dati per il 2020".

Per farlo, secondo Teresa De Matthaeis, dirigente dell'Ufficio Agricoltura Biologica del Ministero delle Politiche Agricole, le priorità su cui investire dovrebbero essere principalmente due: l'informatizzazione del settore e un rafforzamento della filiera. Bisogna poi scommettere ancora di più sui giovani, che sono la vera "anima" dell'agricoltura biologica italiana, come spiega ancora il presidente Ferrante. " I proprietari tipo di un'azienda biologica sono risultati essere in base a una recente indagine per lo più dei giovani, in particolare donne, e questo per noi è una ricchezza da sfruttare" afferma Ferrante.




Archivio
Stampa
La crisi spinge i viaggi studioPer gli italiani Londra resta la regina, ma crescono anche i soggiorni a lungo raggio
Non tutti i mali vengono per nuocere: mentre la crisi morde le tasche, gli italiani corrono ai ripari investendo nelle lingue. E se il settore del turismo risente della recessione, il comparto dei soggiorni all'estero per apprendere una lingua registra al contrario crescite a due cifre. "Rispetto a 4-5 anni fa - assicura all'Adnkronos Silvia Gerboni, responsabile marketing e pubbliche relazioni per E.F. Education - il mercato ha registrato un balzo in avanti del 25-30%". Complice anche "la buona tenuta dell'euro su sterlina e dollaro - aggiunge Olivier Grollimund, responsabile Italia della E.S.L. soggiorni linguistici - che rende quello che in passato era considerato un viaggio proibitivo, un'opportunita' per tutte le tasche".

Le difficolta' economiche a sorpresa fungono da volano. "Con la crisi - spiega Gerboni - la crescita di questo comparto e' piu' evidente, perche' l'incertezza porta a investire maggiormente su se' stessi. Inoltre cavarsela con l'inglese e' ormai una necessita' irrinunciabile, qualsiasi sia il lavoro che si fa o ci si appresta a intraprendere".

A far la valigia piccoli, ragazzi, adulti e persone piu' in la' con gli anni. Ma a partire maggiormente sono "gli adolescenti attorno ai 16 anni e gli universitari", assicura la responsabile marketing e pubbliche relazioni per E.F. Education. La lingua piu' gettonata "resta senza alcun dubbio l'inglese", con Londra che continua a farla da padrone, regina indiscussa dei soggiorni 'apprendi lingua'.

Gli italiani "si muovono prevalentemente all'interno dell'Europa - concordano Gerboni e Grollimund - anche perche' in media la loro permanenza si aggira attorno alle 3-4 settimane". I 'cugini' del Vecchio continente, invece, per apprendere o migliorare la lingua "stanno via piu' a lungo, in genere diversi mesi - precisa Grollimund - dunque sono piu' propensi a optare per mete di lungo raggio".

"Il 90% degli italiani che opta per una vacanza studio - riflette Gerboni - desidera migliorare l'inglese". "Seguono spagnolo, francese e tedesco", aggiunge Grollimund. Il cinese affascina i connazionali "ma tira ancora poco - sottolinea la responsabile marketing e pubbliche relazioni per E.F. Education - i nostri corsi a Shanghai e Pechino sono stati scelti da poche decine di italiani".

Mentre i corsi di arabo, spiega il responsabile Italia della E.S.L. soggiorni linguistici, "hanno risentito della situazione nei Paesi nord africani innescata dalla primavera araba". Sorte analoga "per i soggiorni in Giappone dopo la tragedia di Fukushima". Ma, indipendentemente dal contesto dei singoli paesi, "l'inglese continua a rappresentare la prima scelta per gli italiani, soprattutto per l'importanza nel curriculum", fa notare Gerboni.

Chi decide di optare per mete lontane, "sceglie prevalentemente la California, la Florida e New York. Ma anche il Sud Africa - assicura Gerboni - fa presa sugli italiani, anche perche' coniuga l'aspetto esotico con la dimensione metropolitana e piu' filoccidentale di Citta' del Capo".

Chi vuole apprendere lo spagnolo e non si accontenta delle mete classiche, tipo Barcellona o Madrid, "puo' scegliere la Bolivia, il Cile, l'Argentina, la Colombia, il Costa Rica - elenca Grollimund - ma anche Cuba, Ecuador, Guatemala, Messico, Peru', Panama', Repubblica Dominicana. Certo - riconosce il responsabile Italia della E.S.L. soggiorni linguistici - il prezzo del biglietto incide di piu' se si opta per vacanze 'mordi e fuggi', ma gia' chi decide di partire per quattro settimane puo' valutare l'ipotesi di una meta lontana".



Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Scoperta la più grande riserva d'acqua dell'UniversoE’ un concentrato di vapore acqueo che circonda un quasar, ossia un oggetto cosmico molto primitivo e simile a un stella, e che contiene una quantità di acqua pari a 140 milioni di miliardi quella che si trova negli oceani della Terra
Si trova a 12 miliardi di anni luce dalla Terra la riserva d’ acqua piu’ grande e distante mai scoperta nell’universo. E’ un concentrato di vapore acqueo che circonda un quasar, ossia un oggetto cosmico molto primitivo e simile a un stella, e che contiene una quantita’ di acqua pari a 140 milioni di miliardi quella che si trova negli oceani della Terra. La scoperta, pubblicata sulla rivista Astrophysical Journal Letters, si deve a un gruppo di astronomi del Jet Propulsion Laboratory (Jpl) della Nasa e del California Institute of Technology (Caltech).

‘’L’ambiente che circonda questo quasar e’ davvero unico per l’enorme quantita’ d’acqua che prodice’’, ha osservato Matt Bradford, del Jpl. ‘’E’ un’ulteriore dimostrazione – ha aggiunto – di come l’acqua pervada l’intero universo e di come sia stata presente anche nele fasi iniziali della sua formazione’’. Ad alimentare l’attivita’ del quasar , indicato con la sigla APM 08279+5255, e’ un enorme buco nero dalla massa 20 miliardi di volte superiore a quella del Sole e che produce una quantita’ di energia pari a quella generata da miliardi di miliardi di stelle come il Sole.

Che l’acqua potesse essere presente anche nelle prime fasi della storia dell’universo, i ricercatori lo sospettavano da tempo, ma soltanto adesso ne hanno la prova. Finora, per esempio, si sapeva che l’acqua e’ abbondante nella Via Lattea, dove pero’ si trova per la maggior parte allo stato ghiacciato e in una quantita’ 4.000 volte inferiore a quella scoperta nel quasar. Secondo gli autori della scoperta, l’immensa quantita’ di vapore acqueo, che si estende per oltre cinque milioni di miliardi di chilometri intorno al quasar, e’ generata dai gas caldissimi prodotti dal quasar.

Il gruppo di Bedford ha scoperto la riserva di acqua con il telescopio dell’osservatorio di Mauna Kea, nelle Hawaii, mentre il gruppo del Caltech, guidato da Darius Lis, ha usato l’Interferometro di Plateau de Bue, sulle Alpi Francesi.


MORTA AMY WINEHOUSE
AVEVA 27 ANNI

La cantante inglese Amy Winehouse è
stata trovata morta nella sua casa di
Campden Square a Londra. Aveva 27 anni.
Nonostante avesse solo due album all'
attivo (con il secondo, "Back To Black"
del 2007, aveva conquistato 5 Grammy),
la Winehouse aveva lasciato una profon-
da traccia nella musica inglese, grazie
alla sua profonda voce "black" e alla
capacità di fondere magicamente il soul
con il jazz, il blues ed il rock.

La cantante era nota anche per la sua
eccentricità e per la dipendenza da al-
cool e droga. La sua morte potrebbe es-
sere stata causata proprio da una over-
dose di sostanze stupefacenti.I soccor-
ritori non hanno potuto aiutarla.


ISTAT, DIFFERENZIATA:
13 COMUNI OLTRE IL 60%

Leggera crescita per la raccolta diffe-
renziata dei rifiuti. Secondo l'Istat,
nei 116 comuni capoluogo di provincia,
nel 2010, a fronte di 609,5 kg raccolti
per abitante, la quota di differenziata
è stata di 31,7% sul totale dei rifiu-
ti, con un incremento dello 0,9%.

La raccolta differenziata è presente in
ormai 98 comuni. La percentuale supera
in media il 40% al Nord, è al 28,1% al
Centro e al 21,3% al Sud e isole. Sono
13 i comuni che hanno varcato l'obiet-
tivo del 60%, tra cui Pordenone,Novara,
Carbonia, Nuoro, Oristano, Salerno, Ro-
vigo e Trento. Fanalino di coda, Enna,
Siracusa e Messina. A Napoli, è ferma
al 17,7% rispetto al 71% di Salerno


A RIMINI GARE DI MAGIC
GIOCO CULT PER RAGAZZI

Un weekend di giochi e magia a Rimini.
Oltre mille ragazzi provenienti da tut-
ta Italia sono attesi nella città roma-
gnola per l'edizione numero 17 del cam-
pionato nazionale di "Magic", il gioco
di carte di magie e sortilegi diventato
un fenomeno di culto in tutto il mondo.

Sono 11 miliardi le carte vendute e 12
milioni i giocatori nei cinque conti-
nenti. Sono 67 i paesi in cui il gioco
è stato diffuso e 9 le lingue in cui le
carte sono state tradotte. Solo in Ita-
lia ci sono 100 mila giocatori e 9.000
i tornei organizzati. Quello di Rimini
darà diritto alla partecipazione ai
mondiali di San Francisco, in novembre.

CUCINA, ARTE E DESIGN,
L'UNICITA' DELL'ITALIA

Dopo l'Unità,al Macro Testaccio di Roma
l'Italia mette in mostra anche l'Unici-
tà.Domani, dalle 20 alle 24,cucina,arte
e design si fondono per un evento unico
nell'area esterna dell'Ex Mattatoio del
popolare quartiere: "Cucine d'Italia".

In un grande spazio diviso in nove aree
tematiche,artisti,chef,fotografi e vari
performers daranno sfogo al loro estro.
Il pubblico potrà compiere, in una cor-
nice irripetibile, un viaggio coinvol-
gente nel Belpaese,partecipando e assi-
stendo ad esecuzioni di sicuro pregio.
Protagonista la cucina, animata dallo
chef Antonello Migliore, che realizzerà
uno show cooking in una cucina proget-
tata dall'architetto Marco Repetto.

FLOWER DESIGN E FOOD
PHOTOGRAPY,ANCORA ARTE

Ad inizio serata esibizione del soprano
Mariangela Topa, del contralto Rossella
Mirabelli, del tenore Vittorio Bari e
del basso Fabrizio Flamini,accompagnati
dalla pianista Gabriella Marolda.

Tra gli altri protagonisti il flower
designer Carmelo Antonuccio; gli arti-
sti Franco Bertozzini e Riccardo Nati-
li, che eseguirà una performace live su
tela; la food photographer Elisa Cec-
cuzzi di Kitty's Kitchen, con una sua
mostra personale.

Una delle aree sarà destinata al cake
design, a cura de La Rosa del Dessert,
che realizzerà e decorerà le torte con
prodotti rigorosamente italiani.

OSLO, AVVOCATO DI
BREIVIK: E' UN FOLLE

L'autore della strage di Utoya, il nor-
vegese Breivik, insiste: la sua azione
è stata supportata da due cellule in
Norvegia e da diverse altre all'estero.
Lo riferisce il suo avvocato,aggiungen-
do che ciò prova che Breivik è un folle
"sebbene sia presto per affermarlo con
certezza". Il legale ha aggiunto che
Breivik si aspettava di essere ucciso.

Intanto il giornale indiano "The Hindu"
rende noto che l'attentatore aveva or-
dinato gli stemmi della sua organizza-
zione estremista cristiana presso una
ditta indiana di Benares, la città sa-
cra sul fiume Gange. Interpellato dal
quotidiano, un responsabile della ditta
ha confermato.

ANCHORMAN: "UTOYA COME
GIOVENTU' HITLER"

E' bufera in Norvegia su Glenn Beck,
anchorman ultra-conservatore che ha
definito il laboratorio politico sull'
isola di Utoya "qualcosa come i campi
della gioventù hitleriana".

Pur definendo il massacro come "il la-
voro di un pazzo",il commentatore della
Fox,durante il suo show radiofonico che
passa su ben 400 stazioni Usa, ha ag-
giunto:"Chi farebbe un campo per ragaz-
zi che fanno politica? Inquietante". Il
portavoce del premier norvegese, Stol-
tenberg, ha risposto che nelle riunioni
a Utoya si impara cos'è la democrazia.



COLDIRETTI PORTA
MAIALI A PIAZZA AFFARI

Maiali di un migliaio di allevatori di
Coldiretti razzolano da stamane davanti
Piazza Affari. Un'iniziativa per prote-
stare contro la speculazione interna-
zionale sulle materie prime:oro, petro-
lio e mangimi,che hanno portato all'au-
mento dei costi dell'allevamento.

In ginocchio molti allevamenti e la ve-
ra salumeria italiana.Secondo Coldiret-
ti,le speculazioni sono costate in un
anno circa 300 milioni agli allevatori
di maiali, giunti alla Borsa di Milano
da Lombardia, Veneto, Friuli, Piemonte,
Toscana, Emilia Romagna e Marche.
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum » Archivio

Pagina 1 di 1
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Mostra prima i messaggi di:

  

Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum


Agire


Amici...di... topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2009
Macinscott 2 by Scott Stubblefield