Back to the index page  
  FAQ   Cerca   Lista degli utenti   Gruppi utenti   Calendario   Registrati   Pannello Utente   Messaggi Privati   Login 
  »Portale  »Blog  »Album  »Guestbook  »FlashChat  »Statistiche  »Links
 »Downloads  »Commenti karma  »TopList  »Topics recenti  »Vota Forum

E se il Natale portasse una Smart tv?
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Spilli ed appunti
  PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
 
 MessaggioInviato: Dom Nov 20, 22:21:49  E se il Natale portasse una Smart tv?
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  nuvolotta

Site Admin


Admin

Sesso: Sesso:Femmina
Età: 58
Registrato: 01/12/05 18:04
Messaggi: 37743
nuvolotta is offline 




Sito web: http://www.nuvolotta.a...


NULL

E se il Natale portasse una Smart tv?

L'ultima novità del mercato è la televisione connesa a Internet. Ecco di cosa si tratta

Nei demo che girano su Internet è ben chiaro che cosa sia una Smart tv: una tv interattiva, connessa alla rete, una sorta di "cuculo" mediatico che va a farsi il nido nel web, rubandone (via cavo o via wi-fi) i contenuti più in voga al momento: da Facebook a Youtube, da leggere le news a chattare con gli amici, da ascoltare musica a fare acquisti, scaricare film e videogiochi, acquistarli o noleggiarli on demand (su richiesta) anche in 3D, videochiamare con Skype, ecc. Tutto è adesso possibile anche dalla televisione di casa, con le dovute differenziazioni a seconda di marche e modelli perché siamo ancora lontani da uno standard comune e le tecnologie – in attesa di una piattaforma condivisa e aperta del tipo Android – danno grattacapi nel "dialogo" con periferiche e device. Per contro il fascino della proposta c'è tutto. Un pregio sugli altri: quello di portare Internet nel salotto di casa fornendo all'utente un accesso tv totalmente personalizzabile dal lato dei contenuti, senza dover passare per una pay-tv. È la logica di iTunes trasferita nella televisione, che diventa così una Tv on demand in cui "pescare" pacchetti d'informazione e d'intrattenimento dei fornitori-partner inclusi nella piattaforma.
Dominatrice all'Ifa di Berlino dello scorso settembre, la Smart tv ("Tv intelligente"), detta anche Internet tv, si affaccia al Natale con le credenziali per fare bene nella fascia medio-alta del mercato, risollevando le sorti dei televisori che sono scesi di valore e soffrono, nelle loro eccellenze, degli assalti della crisi. Secondo gli analisti – che, va aggiunto, non sempre ci prendono – il 2012 potrebbe essere già l'anno della Smart tv. A giugno, a tre mesi dal lancio commerciale, le consegne avevano superato le due milioni di unità in tutto il mondo, andando ben oltre l'accoglienza riservata ai Tv led. La Smart è un ibrido polivalente, e oltre a mostrarci il digitale terrestre e la Tv satellitare, e a collegarci alla rete in modalità ristretta (widget chiusi) o aperta (full browser) si candida al ruolo di "dispositivo principe" della casa. Ha infatti ingressi di tutti i tipi per fotocamera, videocamera, smartphone, lettore e in taluni casi, con la funzione monitor pc, attaccando mouse e tastiera si può lavorare come davanti a un pc, sebbene con una capacità di calcolo assai inferiore. Per una diffusione di massa, tuttavia, i tempi potrebbero essere prematuri. Da una parte infatti il salto tecnologico è più duro da "digerire" di quello che abbiamo visto col 3D, dall'altra le guerre di mercato e l'immaturità del sistema ne stanno rallentando lo sviluppo.
Criteri di scelta. Per un acquisto ragionato occorre partire dal rapporto qualità prezzo, ovviamente, dai servizi messi a disposizione e dall'esperienza maturata da un marchio nel settore. Valutare, poi, l'interconnesssione potenziale e la compatibilità tra apparecchi, ma, ancora prima, verificare il contesto di casa: serve infatti una presa telefonica alla quale attaccarsi con cavo di rete o in wi-fi (con una certa perdita di velocità specie per gli streaming video), e una banda larga di trasmissione a partire da 10 mega. Una certa importanza la rivestono i dispositivi di controllo. Qui si va dai puntatori simil-mouse ai telecomandi intelligenti "double face" fino a quelli senza fili che riprendono il Wii-mote, il sensore di movimento della Wii. C'è chi ricostruisce la tastiera sul telecomando, chi lo fa a video e chi allaccia quella fisica, col filo o in wireless, alla sua nuova fiammante Smart tv.

Un occhio ai prezzi
Smart led tv 22 pollici: a partire da 300 euro
Smart led tv 32 pollici: a partire da 500 euro (600 con 3D)
Smart led tv 40 pollici: a partire da 900 euro (1.000 con 3D)
Smart led tv 46 pollici: a partire da 1.100 euro (1.300 con 3D)
Smart led tv 55 pollici: a partire da 1.800 euro (oltre 2.000 con 3D)
I prezzi sono indicativi e soggetti alle variazioni del mercato


Video su Internet: 14 milioni li guardano
Così la televisione prova a rialzare la testa

In crisi di risorse e di contenuti, zoppicante nel passaggio al digitale terrestre che sta presentando difficoltà superiori al previsto, incalzata dalla telefonia mobile e bistrattata dallo strapotere delle pay-tv, la televisione "così come ce la ricordiamo" prova a rialzare la testa e a ritornare il fulcro dell'intrattenimento domestico pur avendo, inesorabilmente, perso l'autorità di un tempo. Lo fa sfruttando il fenomeno delle immagini in movimento che stanno "fagocitando" la rete: da quest'anno video amatoriali, film, documentari, serie televisive hanno spodestato nel mondo il peer-to-peer (condivisione tra computer) diventando il contenuto più richiesto del web. La platea dei video-spettatori è composta oggi da un miliardo di persone. Quattordici milioni sono gli italiani (dato Nielsen) che cliccano video on-line con una crescita del 30% annuo. Fra tre anni, il 90% del traffico fisso e mobile sarà in streaming. Di fronte a questi dati, è evidente l'interesse di chi vende televisori a sconfinare e, allo stesso tempo, a tentare di risolvere il rebus della convergenza tecnologica. Le console e i pc sembravano, in questo senso, i predestinati ma così non è stato. E mentre alcuni scommettono sui tablet, in casa non si contano cellulari, smartphone, lettori e adattatori Usb in cerca di un unico "padrone". La chiave di volta dell'operazione Smart tv è costituita dalle applicazioni così come è stato per smartphone e tavolette. Le app vengono create apposta per la tv e il loro sviluppo procede molto lentamente. Attualmente se ne contano un migliaio (contro le 450 mila degli smartphone) e gli sviluppatori, frenati dallo scenario incerto e frammentario, latitano.
Più nomi un solo destino chiamiatela come vi pare
Da non confondere con la Web tv, ovvero la tv che trasmigra armi e bagagli su Internet, la Smart tv si basa su un concetto capovolto: qui sono i contenuti multimediali a convergere verso il salotto per mostrarsi in un inedito "formato famiglia". Per il resto le diverse terminologie adottate per ragioni commerciali sono solo la spia che manca uno standard comune e le case si confrontano ciascuna con la sua piattaforma proprietaria. Smart tv è stata chiamata da Lg e Samsung (le due società in primo piano nel settore, ciascuna con la propria piattaforma), Internet tv è per Sony che l'ha inserita nella sua gamma Bravia, Viera Connect l'ha battezzata Panasonic, Net tv è il nome scelto da Philips, Sharp e Loewe, le uniche finora ad essersi consociate per affrontare in cordata la dura scalata.
_________________
Una morbida nuvolotta.... di zucchero filato alla fragola e limone
Profilo Messaggio privato HomePage
 
 MessaggioInviato: Dom Nov 20, 22:21:49 Adv
Messaggio
  Adv









Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum » Spilli ed appunti

Pagina 1 di 1
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Mostra prima i messaggi di:

  

Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Puoi segnalare post ai moderatori in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum


Agire


Amici...di... topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2009
Macinscott 2 by Scott Stubblefield