Back to the index page  
  FAQ   Cerca   Lista degli utenti   Gruppi utenti   Calendario   Registrati   Pannello Utente   Messaggi Privati   Login 
  »Portale  »Blog  »Album  »Guestbook  »FlashChat  »Statistiche  »Links
 »Downloads  »Commenti karma  »TopList  »Topics recenti  »Vota Forum

Storia del pinguino che tornò a nuotare - Tom Michell
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Oltrelibro
  PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
 
 MessaggioInviato: Ven Mag 12, 03:57:12  Storia del pinguino che tornò a nuotare - Tom Michell
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  nuvolotta

Site Admin


Admin

Sesso: Sesso:Femmina
Età: 56
Registrato: 01/12/05 18:04
Messaggi: 33898
nuvolotta is offline 




Sito web: http://www.nuvolotta.a...


NULL

Storia del pinguino che tornò a nuotare - Tom Michell

Con un amico vicino
tutto è di nuovo possibile.

Descrizione del libro della quarta di copertina

È quasi sera nella baia di Punta del Este, in Uruguay. Si sente solo il rumore delle onde che si abbattono lievi sulla battigia e lo stridere dei gabbiani. Per Tom, professore d'inglese, è l'ultimo giorno di vacanza, prima di tornare a Buenos Aires, dove insegna. Improvvisamente sulla spiaggia scorge una colonia di pinguini coperti di petrolio, ormai senza vita. Ma in lontananza c'è qualcosa che ancora si muove. Il professore si avvicina e si accorge che un pinguino, uno solo tra centinaia, è sopravvissuto. I suoi occhi chiedono aiuto. Anche se è in fin di vita, Tom decide di provare a salvarlo in tutti i modi. Corre a casa e, con delicatezza, riesce a pulirlo. Il pinguino si salva, e grazie alle cure si riprende. Ma quando Tom tenta di riportarlo al mare, nel suo ambiente naturale, il pinguino non vuole entrare in acqua e inizia a seguirlo. Il professore non può resistere a quelle buffe zampette e a quel becco socchiuso e lo porta a Buenos Aires con sé.

Questo è l'inizio della grande amicizia fra Tom e Juan Salvador il pinguino, fatta di corse su una vecchia motocicletta solo per vedere il mare, cene a base di pesce crudo e partite della squadra di rugby della scuola in cui il professore insegna e di cui Juan Salvador diventa la mascotte. Perché Juan Salvador è un pinguino speciale e cambia la vita di tutti quelli che lo conoscono, soprattutto quella di un ragazzo che ha troppa paura dell'acqua. Insieme a lui, forse, anche il pinguino troverà di nuovo il coraggio di tornare a nuotare…

Storia del pinguino che tornò a nuotare è un caso editoriale fulminante. Basato su una storia vera, è stato inizialmente edito in proprio dall'autore diventando un piccolo fenomeno, prima di essere pubblicato da uno dei più importanti editori del mondo. Una storia unica e commovente che ha catturato il cuore dei lettori e dei librai. Una storia che ci fa tornare a guardare il mondo con occhi di bambini.

«Una storia unica che ha risvegliato l'immaginazione in tutto il mondo.»
«Publishers Weekly»

«Un libro che ricorderete per sempre.»
«The Bookseller»

«Uno degli esordi più commoventi di quest'anno. Juan Salvador il pinguino toccherà il vostro cuore.»
«Heat»

Dicembre 2014 Tom Michell è un professore di inglese con la passione per la scrittura. Come regalo di Natale per la sua famiglia ha finalmente deciso di mettere per iscritto una storia da sempre ha voluto raccontare: quella della sua amicizia con Juan Salvador, un pinguino che ha salvato dal petrolio mentre si trovava in Sudamerica. Michell decide di stamparlo in proprio, ma non immagina certo che in poche settimane diventerà uno dei più importanti casi editoriali dell'anno.

Febbraio 2015 Grazie al passaparola, il successo arriva inatteso. I lettori lo adorano. Tutti sognano di avere un pinguino come animale domestico. Le ristampe del libro si susseguono, iniziano a occuparsene le testate giornalistiche più importanti.

Marzo 2015 Una delle più importanti case editrici inglesi e del mondo, Penguin, si innamora del libro e del suo piccolo protagonista. Ne acquista immediatamente i diritti.

Metà aprile 2015 Storia del pinguino che tornò a nuotare è il fenomeno editoriale più importante della Fiera di Londra. In Italia tutte le case editrici lo vogliono, c'è un'asta agguerrita, ma è Garzanti che riesce ad aggiudicarselo.

Maggio 2015 Il romanzo è stato venduto in 20 paesi. Se ne interessa anche il mondo del cinema.

Estate 2015 Gli editori preparano il lancio internazionale del libro.

Febbraio 2016 Storia del pinguino che tornò a nuotare arriva finalmente nelle librerie italiane.

Bestseller in tutto il mondo, è un caso editoriale fulminante. Basato su una storia vera , ha catturato il cuore di lettori e librai. Un libro per tornare a guardare il mondo con occhi di bambini.







La storia di Dindim, il pinguino che ogni anno percorre 8000 km per incontrare l’uomo che gli ha salvato la vita

Una storia di profonda amicizia arriva dal Brasile.

Un pinguino è così riconoscente all’uomo che gli ha salvato la vita, che ogni anno nuota per 8000 km pur di raggiungerlo.

Joao Pereira de Souza è un pescatore di 71 anni, abitante di un villaggio in un’isola appena fuori Rio de Janeiro.
Nel 2011 scoprì il piccolo pinguino di Magellano sffofferente incastrato nelle rocce.
Il cucciolo inerme, coperto di petrolio, stava morendo di fame e l’uomo è accorso in suo aiuto, curandolo e dandogli un nome: Dindim.
Lo ha tenuto con sé una settimana per pulire i rsidui di petrolio sulle sue penne, per poi liberarlo in mare e salutandolo pensando di non rivederlo mai più.
Ma così non è stato. Mai sottovalutare gli animali.

Con sua enorme sorpresa, pochi mesi dopo, il pinguino è tornato sull’isola del suo salvatore, e quando riconobbe de Souza è tornato a casa con lui.

Ora, Dindim trascorre otto mesi all’anno con il suo salvatore e passa il resto del suo tempo al largo della costa di Argentina e Cile per accoppiarsi.

Si pensa che Dindim nuoti ogni volta circa per 8.000 km per tornare dal signor de Souza.

“Amo il pinguino come se fosse mio figlio e credo che il pinguino mi ami”, ha dichiarato de Souza.

“A nessun altro permette di toccarlo. Li becca se lo fanno. Ma con me è diverso, si sdraia sulla mia pancia, mi permette di lavarlo, di dargli da mangiare sardine e di prenderlo in braccio”.
Ogni volta che il pinguino torna, resta con lui per svariati mesi prima di nuotare dai suoi simili.

“Tutti dicevano che non sarebbe tornato, ma invece è sempre venuto a farmi visita negli ultimi quattro anni”

“Arriva a giugno e se ne riparte nel mese di febbraio e ogni anno diventa più affettuoso e sembra ancora più felice di vedermi”.

Il biologo Joao Paulo Krajewski, che ha intervistato il signor Pereira de Souza per la Globo TV, ha spiegato: “Non ho mai visto nulla di simile prima. Credo che il pinguino ritenga de Souza parte della sua famiglia e, probabilmente, della sua stessa razza”.

“Quando lo vede scodinzola come un cane e ‘strombetta’ con piacere”.

Racconta una storia simile a quella del libro
_________________
Una morbida nuvolotta.... di zucchero filato alla fragola e limone
Profilo Messaggio privato HomePage
 
 MessaggioInviato: Ven Mag 12, 03:57:12 Adv
Messaggio
  Adv









Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum » Oltrelibro

Pagina 1 di 1
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Mostra prima i messaggi di:

  

Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Puoi segnalare post ai moderatori in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum


Agire


Amici...di... topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2009
Macinscott 2 by Scott Stubblefield