Back to the index page  
  FAQ   Cerca   Lista degli utenti   Gruppi utenti   Calendario   Registrati   Pannello Utente   Messaggi Privati   Login 
  »Portale  »Blog  »Album  »Guestbook  »FlashChat  »Statistiche  »Links
 »Downloads  »Commenti karma  »TopList  »Topics recenti  »Vota Forum

La bussola d'oro - Philip Pullman
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Oltrelibro
  PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
 
 MessaggioInviato: Ven Mag 12, 04:18:07  La bussola d'oro - Philip Pullman
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  nuvolotta

Site Admin


Admin

Sesso: Sesso:Femmina
Età: 56
Registrato: 01/12/05 18:04
Messaggi: 33898
nuvolotta is offline 




Sito web: http://www.nuvolotta.a...


NULL

La bussola d'oro - Philip Pullman

Ambientazione

Il romanzo è ambientato in un mondo parallelo, in cui ogni persona è affiancata da un daimon, cioè un alter ego sotto forma di animale, una sorta di compagno personale che accompagna ognuno ovunque vada, e che scompare alla morte della persona stessa. Se d'altra parte il daimon viene staccato dalla persona cui appartiene, questa nella maggior parte dei casi muore, o resta comunque psichicamente menomata, in quanto il daimon è il canale che la collega alla Polvere, misteriosa e pervasiva sostanza cosmica vagamente apparentata con la materia oscura della cosmologia contemporanea. Tale sostanza ha anche a che fare con la facoltà di concepire pensieri originali e sviluppare una personalità indipendente, facoltà che il Magisterium, chiesa vocata al dominio universale ed al culto di un essere supremo chiamato Autorità, per definizione avversa e combatte. Tale scenario generale viene meglio chiarito nei due successivi romanzi della trilogia.


Descrizione del libro

Lyra vive al Jordan College di Oxford. Ma il mondo di Lyra è ben diverso dal nostro. Oltre l'Oceano c'è l'America, ma lo stato più importante di quel continente si chiama Nuova Francia; giganteschi orsi corazzati regnano sull'Artico; lo studio della natura viene chiamato "teologia sperimentale". E soprattutto ogni essere umano ha il suo daimon: un compagno, una parte di sé, di sesso opposto al proprio, grazie al quale nessuno deve temere la solitudine. Ma questo mondo sta per attraversare un periodo critico.

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
'oro

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


La bussola d'oro il film

La bussola d'oro (The Golden Compass) è un film fantastico del 2007 diretto da Chris Weitz. La pellicola è l'adattamento cinematografico dell'omonimo romanzo di Philip Pullman, primo volume della trilogia Queste oscure materie.

Il film è uscito nelle sale negli Stati Uniti d'America il 7 dicembre 2007, mentre nelle sale italiane è uscito il 14 dicembre 2007.


Trama

Lyra Belacqua è un'orfana e vive nel Jordan College di Oxford, in un mondo alternativo dove ogni persona ha al suo fianco un daimon, la propria anima in forma animale. La ragazzina viene in possesso di un aletiometro, uno strumento simile a una bussola d'oro, in grado di rispondere a qualsiasi domanda tramite un sistema di simboli. Insieme al suo daimon Pantalaimon, viene a scoprire l'esistenza della Polvere, una bizzarra particella naturale che l'organizzazione che detiene il potere, il Magistrerium, ritiene essere l'origine di tutti i peccati. Ad aiutare Lyra ci sono il ricco zio e scienziato Lord Asriel, che conosce i poteri magici della Polvere, la strega Serafina Pekkala, un avventuriero texano Lee Scoresby, e Iorek Byrnison, un orso polare corazzato. Verranno ostacolati dall'esercito di sicari ingaggiati dal Magisterium.

Produzione

Le riprese del film sono iniziate il 4 settembre 2006 si sono svolte in gran parte in Inghilterra a Oxford, una piccola parte di scene è stata girata in Svizzera e in Norvegia. Le riprese in generale sono terminate a gennaio 2007, il film è stato girato interamente in digitale ed è ricco di effetti speciali che riproducono fedelmente il mondo del romanzo. Il budget per la realizzazione del film è stato di circa 180 milioni di dollari.

Incassi

Il film ha incassato complessivamente oltre 372 milioni di dollari, con 70 milioni nei soli Stati Uniti d'America, e 9.393.000 di euro in Italia.

Sebbene venisse ipotizzata la trasposizione dell'intero ciclo di Queste oscure materie, gli studi hanno sospeso i progetti per gli altri due capitoli della saga, a causa principalmente della crisi economica del 2008.

Differenze con il romanzo

Il personaggio di Billy Costa (amico Gyziano di Lyra) è stato fuso con quello di Tony Makarios, un bambino di Londra rapito dalla signora Coulter. Nel libro, infatti, è il daimon di Tony a chiamarsi Ratter ed è Tony a essere trovato da Lyra dopo essere scappato da Bolvangar.

Nel libro è John Faa a dire a Lyra la verità sui suoi genitori, mentre nel film la bambina lo scopre dalla signora Coulter.

Nel Libro, Lyra ritrova suo padre, e questo porterà alla morte del suo migliore amico Roger, mentre nel film, la storia si conclude con la partenza per trovare Lord Asriel, e Roger è ancora vivo.

La corrente ambarica nel film viene presentata come una sorta di energia sconosciuta, è invece nient'altro che la nostra corrente elettrica: la parola elettricità viene infatti dal greco eléktron, ambra (cfr. ambar-).

Non vi è alcuna citazione delle Fens, dove nel libro avviene la riunione dei Gyziani; nel film la riunione avviene sulla nave che nel libro verrà noleggiata successivamente

Nel film Serafina Pekkala incontra Lyra sulla nave mentre nel libro la incontrerà solo dopo Bolvangar

È differente il modo in cui Lyra scopre che L'intendenza generale per l'Oblazione sono in realtà gli ingoiatori

Lyra scappa dalla signora Coulter durante una festa, mentre nel film dopo che lo scimmiotto trova l'aletiometro

Nel libro, oltre l'aletiometro di Lyra, ce ne sono altri cinque mentre nel film sono stati tutti distrutti

Nel libro la signora Coulter ha i capelli scuri e Serafina è bionda, mentre nel film è il contrario

Nel film non c'è l'incontro col console delle streghe e quindi è anche diverso come vengono a conoscenza dell'orso corazzato ed il primo incontro con lui

Nel film non si vedono i daimon delle streghe; inoltre Lyra incontra Serafina nei momenti in cui nel libro incontra il suo daimon senza di lei

Nel film la frasca di pino nuvola che le streghe usano per volare e il loro caratteristico arco sono stati fusi in un unico artefatto.

Nel film Lyra viene portata dai Smoiedi a Svalbard e successivamente va con Yorek a Bolvangar, mentre nel libro i Smoiedi la conducono a Bolvangar e più tardi lei va a Svalbard

Nel film è Fra' Pavel a avvelenare il vino di Lord Asriel mentre nel libro è il maestro

Fra' Pavel, nel libro, aveva come daimon una rana, mentre nel film ha uno scarafaggio, che in realtà è il daimon di padre Gomez

Nel libro il re degli orsi di Svalbard si chiama Yofur Raknison, nel film invece è chiamato Ragnar Sturlusson.



Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
(film)


Queste oscure materie di Philip Pullman

“La trilogia del romanzo da cui è stato tratto il film "La bussola d'oro"”

Lyra, ragazzina impetuosa, appassionata, onestissima e ingenua bugiarda, vive al Jordan College di Oxford. Oxford non è lontana da Londra, e Londra è in Inghilterra. Ma il mondo di Lyra è ben diverso dal nostro. Oltre l'Oceano c'è l'America, ma lo stato più importante di quel continente si chiama Nuova Francia; giganteschi orsi corazzati regnano sull'Artico; lo studio della natura viene chiamato "teologia sperimentale". E soprattutto ogni essere umano ha il suo daimon: un compagno, una parte di sé di sesso opposto al proprio, grazie al quale nessuno deve temere la solitudine. Nel nostro universo vive Will, orgoglioso, sensibile, leale e coraggioso, ma sfuggente come un gatto: i due ragazzi, provenienti da mondi diversi, si incontrano, si scontrano e diventano amici per la pelle. Will è in possesso della lama sottile, un misterioso coltello che permette il passaggio tra i mondi. Lyra però è al centro di un'antica profezia delle streghe e la Chiesa ha decretato la sua morte. Will e Lyra sono coscienti di avere un compito importante da svolgere, ma non sanno quale sia: perché la profezia si avveri non dovranno obbedire a un destino predefinito, ma essere liberi di scegliere


"Nelle pagine di Pullman, che si è sempre dichiarato agnostico e contrario alle forme di organizzazione religiosa, rivive sotto forma di contrasto la libertà della ricerca scientifica e l'osservanza di principi immutabili stabiliti dall'alto."




La lama sottile - Philip Pullman


La lama sottile (The Subtle Knife) è un romanzo fantasy del 1997 di Philip Pullman, seguito de La bussola d'oro e secondo capitolo della trilogia Queste oscure materie.


La lama sottile


“Lyra

la protagonista della "Bussola d'oro" è giunta nel nostro mondo, dove ...”
Lyra, la protagonista della "Bussola d'oro" è giunta nel nostro mondo, dove l'aspettano altri incredibili incontri e la soluzione di alcuni misteri. Insieme al suo nuovo compagno di avventura, Will Parry, Lyra rimarrà coinvolta nella più ardita delle guerre e, malgrado i pericoli e le fatiche cui è sottoposta, non esiterà nella sua marcia verso il vero. Ma questa volta non saranno né lei né l'aletiometro a rovesciare l'esito della battaglia.

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!





l cannocchiale d'Ambra di Philip Pullman

“Dopo la "Bussola d'oro" e "La lama sottile" Philip Pullman conclude la trilogia ...”

Dopo la "Bussola d'oro" e "La lama sottile" Philip Pullman conclude la trilogia con un nuovo libro, arricchendo il suo universo di nuovi personaggi i gallivespiani, orgogliosi guerrieri a cavallo di libellule dai colori sgargianti; i mulefa, strani animali che viaggiano su ruote, dotati di un linguaggio e della capacità di vedere la Polvere - e apre nuovi mondi, arrivando perfino nella terra della morte. Nel "Cannocchiale d'ambra" la storia diventa epica, sfrontata e dissacrante, esplora i recessi più profondi, supera i confini tra cielo e terra, in un'entusiasmante e insieme poetica unione di avventura, mito e religione.

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!




Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!





Mio marito mi ha consigliato di leggere questa triologia, lo farò appena ho finito di leggere Storia del pinguino che tornò a nuotare - Tom Michell
_________________
Una morbida nuvolotta.... di zucchero filato alla fragola e limone
Profilo Messaggio privato HomePage
 
 MessaggioInviato: Ven Mag 12, 04:18:07 Adv
Messaggio
  Adv









Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum » Oltrelibro

Pagina 1 di 1
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Mostra prima i messaggi di:

  

Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Puoi segnalare post ai moderatori in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum


Agire


Amici...di... topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2009
Macinscott 2 by Scott Stubblefield