Back to the index page  
  FAQ   Cerca   Lista degli utenti   Gruppi utenti   Calendario   Registrati   Pannello Utente   Messaggi Privati   Login 
  »Portale  »Blog  »Album  »Guestbook  »FlashChat  »Statistiche  »Links
 »Downloads  »Commenti karma  »TopList  »Topics recenti  »Vota Forum

Nepal ed i Bambini soldato
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Circuito No Excuse -> Uomini, Donne e Bambini dell'altro mondo
  PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
 
 MessaggioInviato: Lun Gen 25, 04:03:36  Nepal ed i Bambini soldato
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  nuvolotta

Site Admin


Admin

Sesso: Sesso:Femmina
EtÓ: 58
Registrato: 01/12/05 18:04
Messaggi: 37845
nuvolotta is offline 




Sito web: http://www.nuvolotta.a...


NULL

E' una situazione di stallo quella del
Nepal, dove una crisi politica sta ral-
lentando il cammino del processo di pa-
ce avviato con gli accordi del 2006,
che hanno messo fine a dieci anni di
ribellione armata dei maoisti.

Tuttavia, Ŕ cominciata la liberazione
degli ex bambini soldato che si trovano
nei campi dei maoisti sparsi nel Paese.

Il 9 gennaio,oltre 200 minori hanno la-
sciato il campo di Dudhali,nel Sud-Est,
per una nuova vita, lontana dalle armi.

A portare avanti l'operazione,le Nazio-
ni Unite, con il consenso del governo
e del Partito comunista maoista.

Entro 40 giorni,secondo un accordo,tut-
ti i bambini soldato dovranno essere
liberati. Il rilascio dei primi 200 "Ŕ
il primo passo verso il ritorno alla
vita civile per migliaia di nepalesi,
vissuti nelle caserme dal 2006.E costi-
tuisce una pietra miliare nel processo
di pace in corso nel Paese,che speriamo
possa realizzarsi velocemente",ha detto
il responsabile Onu a Katmandu, R.Piper

Delle migliaia di guerriglieri vissuti
nelle caserme dal 2006, secondo le Na-
zioni Unite,oltre 3.000 erano minorenni

Il reclutamento avveniva nei villaggi,
dove i genitori venivano forzati a dare
i figli, spesso in cambio di un lavoro.
_________________
Una morbida nuvolotta.... di zucchero filato alla fragola e limone
Profilo Messaggio privato HomePage
 
 MessaggioInviato: Lun Gen 25, 04:03:36 Adv
Messaggio
  Adv









 
 MessaggioInviato: Lun Gen 25, 04:04:32  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  nuvolotta

Site Admin


Admin

Sesso: Sesso:Femmina
EtÓ: 58
Registrato: 01/12/05 18:04
Messaggi: 37845
nuvolotta is offline 




Sito web: http://www.nuvolotta.a...


NULL

Il conflitto di potere attorno ai ver-
tici militari resta un nodo nel proces-
so di pace avviato nel 2006 in Nepal.

Dopo la rivolta popolare contro la mo-
narchia assolutista,nell'aprile 2006 il
re Ŕ costretto a reinsediare il parla-
mento dissolto nel 2002 che negozia un
accordo di pace,ponendo fine alla lotta
armata decennale dei ribelli maoisti.

Il Parlamento vara una Costituzione ad
interim e nel 2007 proclama lo Stato
federale,democratico e repubblicano.Nel
2008 le prime elezioni libere danno am-
pia maggioranza al Partito comunista
maoista e il suo leader,Dahal, si trova
alla guida di un governo di coalizione.

A maggio 2009 comincia il braccio di
ferro che oppone il Partito comunista
maoista,il pi¨ forte nel Paese, al go-
verno di coalizione del Nepali Congress
(centrista) e del Partito comunista,Uml

Il premier Dahal, conosciuto come Pro-
chanda, si dimette dopo aver tentato di
rimuovere il capo delle forze armate
che si oppone all'integrazione nell'e-
sercito degli ex ribelli maoisti. Una
serie di scioperi,promossi da Dahal,pa-
ralizza negli ultimi mesi il Paese.

Ora, Dahal chiede un governo di unitÓ
nazionale. Ma il tempo stringe: l'ulti-
ma data stabilita per completare la
nuova Costituzione Ŕ il maggio 2010.
_________________
Una morbida nuvolotta.... di zucchero filato alla fragola e limone
Profilo Messaggio privato HomePage
 
 MessaggioInviato: Lun Gen 25, 04:05:06  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  nuvolotta

Site Admin


Admin

Sesso: Sesso:Femmina
EtÓ: 58
Registrato: 01/12/05 18:04
Messaggi: 37845
nuvolotta is offline 




Sito web: http://www.nuvolotta.a...


NULL

"Per il rilascio di tutti gli ex bambi-
ni soldato in Nepal noi abbiamo fiducia
che si rispetti la scadenza del 15 feb-
braio 2010, fissata nell'ultimo piano
di azione concordato con quelle che e-
rano le autoritÓ maoiste".

Lo dice a Televideo Donata Lodi diret-
tore dei programmi Unicef Italia,preci-
sando che il piano riguarda tutti i ra-
gazzi trovati come minori combattenti
al momento dell'armistizio del 2006.

"Parliamo di un totale di 4.800 minori,
dei quali la maggior parte nel frattem-
po ha compiuto 18 anni. Sono ragazzi
che hanno vissuto tutta la loro vita in
guerra e vanno assolutamente aiutati".

"Duecento minori sono stati rilasciati
il 9 gennaio scorso e sono stati avvia-
ti a un percorso di reinserimento sco-
lastico e di formazione professionale
oltre a ricevere dalle Nazioni Unite un
piccolo contributo economico per faci-
litare il loro ritorno in famiglia.

Oggi nei campi dell'ex esercito maoista
rimangono ancora 500 minori di 18 anni
e una dozzina di minori di 16 anni.

La prioritÓ Ŕ la smobilitazione dei pi¨
piccoli e successivamente degli altri
ragazzi che hanno compiuto i 18 anni e
che hanno comunque bisogno di protezio-
ne e appoggio proprio perchŔ hanno vis-
suto la loro adolescenza in guerra".
_________________
Una morbida nuvolotta.... di zucchero filato alla fragola e limone
Profilo Messaggio privato HomePage
 
 MessaggioInviato: Lun Gen 25, 04:05:33  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  nuvolotta

Site Admin


Admin

Sesso: Sesso:Femmina
EtÓ: 58
Registrato: 01/12/05 18:04
Messaggi: 37845
nuvolotta is offline 




Sito web: http://www.nuvolotta.a...


NULL

Quali speranze di reinserimento nella
vita civile hanno questi ragazzi?

"Molto dipende dallo sviluppo degli ac-
cordi di pace ma se si fornisce loro
l'assistenza necessaria soprattutto per
il recupero scolastico, di cui si sta
occupando l' Unicef, e poi per la for-
mazione professionale, le speranze sono
buone. Se gli si garantisce questo, noi
sappiamo che i bambini hanno grandi
capacitÓ di recupero.

Molti, i pi¨ grandi, non possono essere
reinseriti nella scuola primaria, ed Ŕ
necessario un percorso di formazione
professionale che dia loro un reddito
per tornare nelle comunitÓ di origine".


"Per i pi¨ grandi, la possibilitÓ di
un lavoro e un piccolo reddito permette
che la famiglia accetti pi¨ facilmente
il loro rientro. Se il ragazzo ha un
mestiere allora non Ŕ pi¨ solo un ex
bambino soldato.

Per i duecento minori giÓ rilasciati Ŕ
stato fatto un lavoro di analisi caso
per caso e per alcuni Ŕ giÓ stato pre-
visto il ritorno in famiglia.

Per gli altri, c'Ŕ ancora una fase in-
termedia perchŔ non si pu˛ rimandare un
ragazzo in una situazione che non si
conosce. L'obiettivo Ŕ comunque quello
di far tornare i bambini il pi¨ presto
possibile in famiglia".
_________________
Una morbida nuvolotta.... di zucchero filato alla fragola e limone
Profilo Messaggio privato HomePage
 
 MessaggioInviato: Lun Gen 25, 04:06:00  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  nuvolotta

Site Admin


Admin

Sesso: Sesso:Femmina
EtÓ: 58
Registrato: 01/12/05 18:04
Messaggi: 37845
nuvolotta is offline 




Sito web: http://www.nuvolotta.a...


NULL

Sono ancora 56,tra governi e gruppi ar-
mati di 14 Paesi,le formazioni militari
che impiegano "bambini soldato",secondo
l'ultimo rapporto annuale del segreta-
rio generale dell'Onu, Ban Ki-moon, che
ha chiesto al Consiglio di Sicurezza
"un'azione ferma per colpire l'impunitÓ
e fermare questi violatori". L'Unicef
si Ŕ unita all'appello per porre fine
al reclutamento dei bambini.

Dal 1998 sono stati reintegrati 100.000
bambini soldato ma si stima che 250.000
piccoli sono impiegati come combatten-
ti, spie, facchini e schiavi sessuali.

Oltre un miliardo i minori che vivono
nei territori lacerati dai conflitti.


L'Unicef ha realizzato in numerosi Pae-
si programmi per assistere e aiutare i
bambini soldato nel reinserimento.

Il Protocollo opzionale della Conven-
zione sui diritti dell'infanzia relati-
vo al coinvolgimento dei bambini nei
conflitti armati,approvato nel 2000,au-
menta l'etÓ minima per la partecipazio-
ne diretta agli scontri dai 15 ai 18
anni e vieta il servizio di leva o il
reclutamento forzato sotto i 18 anni.

La Convenzione n.182 dell'Organizzazio-
ne internazionale del lavoro (1999) de-
finisce il reclutamento forzato e ob-
bligatorio di bambini una delle "peg-
giori forme di lavoro minorile".
_________________
Una morbida nuvolotta.... di zucchero filato alla fragola e limone
Profilo Messaggio privato HomePage
 
 MessaggioInviato: Lun Gen 25, 04:06:16  
Descrizione:
Rispondi citando
Messaggio
  nuvolotta

Site Admin


Admin

Sesso: Sesso:Femmina
EtÓ: 58
Registrato: 01/12/05 18:04
Messaggi: 37845
nuvolotta is offline 




Sito web: http://www.nuvolotta.a...


NULL

NEPAL - CARTA D'IDENTITA'
Capitale: Katmandu

Superficie: 140.800 kmq

Popolazione: 29 milioni di abitanti
Proiezione 2050: 53,3 milioni di ab.
Aspettativa di vita: 60 anni

Crescita economica: +5,3%
Reddito p.c.: 400 $ (Italia 26.120 $)
Inflazione: +6,7%

Disoccupati: 46% della popolazione

Stretto tra India e Cina, il "tetto
del mondo" Ŕ ancora poverissimo: metÓ
della popolazione vive sotto la soglia
di povertÓ.
_________________
Una morbida nuvolotta.... di zucchero filato alla fragola e limone
Profilo Messaggio privato HomePage
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum » Uomini, Donne e Bambini dell'altro mondo

Pagina 1 di 1
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Mostra prima i messaggi di:

  

Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Puoi segnalare post ai moderatori in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum


Agire


Amici...di... topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB ę 2003 - 2009
Macinscott 2 by Scott Stubblefield